Gli utenti iOS spendono più di quelli Android

Gli studi condotti dalle società di ricerche di mercato vengono costantemente aggiornati ma la realtà è che la situazione non cambia: gli utenti iOS sono disposti a spendere per comprare applicazioni, gli utenti Android preferiscono affidarsi alle applicazioni gratuite. Poco importa se ci sono app che meritano la spesa, la realtà è che ci sono troppe applicazioni che svolgono le stesse funzioni senza dover per forza sborsare soldi.

Fondamentalmente, per gli utenti Android è proprio una questione di atteggiamento visto che le applicazioni non costano tantissimo rispetto alle piattaforme avversarie ma secondo Flurry, famosa società di ricerca di mercato, ha scoperto che per ogni dollaro speso per acquistare applicazioni dagli utenti Apple, gli utenti Amazon spendono 89 centesimi di dollari mentre gli utenti Android, spendono solamente 23 centesimi per le proprie apps.

Una statistica che dovrebbe far riflettere. Evidentemente per gli sviluppatori che amano mettere in vendita le proprie applicazioni forse è meglio puntare sulla piattaforma App Store. Nel caso di Android market la soluzione migliore è quella di affidarsi alla pubblicità all’interno dell’applicazione.

Ma nella speciale classifica si parla anche di Amazon in quanto questa piattaforma alternativa nasce per fare concorrenza ad Android Market (ora Google Play). Dal report effettuato da Flurry si evince che gli utenti Amazon spendono più di quelli che si affidano allo store predefinito di Google.

È evidente quindi che gli sviluppatori farebbero bene a valutare anche questa ipotesi più attentamente visti gli scarsi introiti cumulati su Google Play. A quanto pare Amazon Appstore rende decisamente di più.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here