MotoGP 2012, Qatar, vince Jorge Lorenzo, Rossi deludente chiude 10°

Dopo tanti mesi di assenza è tornata in attività la MotoGP, e nel primo appuntamento stagionale sul circuito notturno di Losail in Qatar, è andata in scena subito una grande gara.

Molti, dopo aver seguito i test invernali, e le prove di poche settimane fa, avrebbero scommesso sulla vittoria di Casey Stoner, apparso in grande forma e dotato di una gran moto, ed invece la vittoria è andata ad un altro pilota.

E’ stato infatti lo spagnolo Jorge Lorenzo, con la sua Yamaha YZR M1, ad aggiudicarsi la vittoria nella gara di ieri, partendo subito con il piede giusto in vista di questa difficile stagione.

Partito dalla pole position, ottenuta nelle qualifiche di sabato con un gran giro secco, Jorge si è trovato dopo pochi giri secondo, alle spalle di Stoner, posizione che ha mantenuto fino a quattro giri dalla conclusione, momento in cui ha deciso di sorpassare l’australiano ed andare a vincere così la gara innaugurale della stagione.

Stoner che alla fine è giunto sotto la bandiera a scacchi in terza posizione,  sopravvanzato anche dal suo ottimo compagno di box Dani Pedrosa.

Bagarre invece fino all’ultima curva tra Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso per la quarta posizione, battaglia poi vinta dal pilota britannico che taglia il traguardo in quarta posizione, relegando il nostro Dovizioso in quinta piazza.

Fine settimana completamente da dimenticare per Valentino Rossi che partito in maniera discreta, al quinto giro viene a contatto con Karel Abraham. Contatto che lo fa scivolare  in fondo al gruppo, costringendo il dottore a recuperare molte posizioni.

Decimo posto alla fine della gara per Valentino Rossi che sa di disatro, un po’ per i 33 secondi di ritardo da Jorge Lorenzo ed un po’ per essere la penultima delle motogp, davanti solo ad un dolorante Ben Spies.

Tra le CRT svetta Colin Edwards, in grado di andare forte con moto che non sembrano essere affatto all’altezza delle “sorellone”, seguono , Randy De Puniet, Yonny Hernandez, Aleix Espargarò, Ivan silva, Mattia pasini e James Ellison, ultimo, in 18° posizione.

MOTOGP 2012, QATAR, ORDINE DI ARRIVO:

01- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – 22 giri in 42’44.214
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.852
03- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 2.908
04- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 17.114
05- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 17.420
06- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 28.413
07- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 28.446
08- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 29.464
09- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 31.384
10- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 33.665
11- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 56.907
12- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 58.088 (CRT)
13- Randy De Puniet– Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 1’10.650 (CRT)
14- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – FTR Kawasaki – + 1’15.943 (CRT)
15- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 1’26.733 (CRT)
16- Ivan Silva – Avintia Blusens – FTR Kawasaki – + 1’43.327 (CRT)
17- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 1’47.419 (CRT)
18- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 1’51.882 (CRT)