Pomeriggio di Serie A: Udinese quasi in Champions, Genoa non ancora salvo, male il Napoli

Un altro pomeriggio di Serie A che ha regalato grandi emozioni quello di oggi, e soprattutto grande serietà da parte di tutte le squadre impegnate. Nel finale di Campionato infatti siamo soliti assistere a squadre senza più obiettivi che lasciano strada facile ai propri avversari, invece quest’anno non è stato così quasi mai!

Allora succede che il Bologna soffre (tre legni colpiti dal Napoli nella prima frazione), ma vince 2-0 nella giornata di addio di Marco Di Vaio, che terminerà la propria carriera di calciatore negli Stati Uniti. Per i campani è quasi un addio invece alla qualificazione in Champions League. Spera la Lazio che vince 2-0 a Bergamo, anche se all’Atalanta mancano due rigori. Ma con la vittoria per 2-0 (22′ goal di Totò Di Natale) in casa sul Genoa, all’Udinese basterà un pari nell’ultimo match di Catania, per la matematica del terzo posto. I liguri invece stanno tentando di complicarsi la vita da soli, perchè nell’ultima partita (in casa col Palermo) in cui con un punto sarebbero salvi, avranno squalificati Kucka e Palacio (espulsione di Tagliavento contestata dal Genoa).

Il Parma con i soliti Giovinco (gol straordinario) e Floccari, espugna Siena e stabilisce un record: sesta vittoria consecutiva in Serie A! Gli emiliani che fino a qualche settimana fa erano in piena zona retrocessione, ora possono nell’ultima giornata conquistare l’Europa League!

Il pirotecnico 4-4 tra Palermo e Chievo, e la netta vittoria 3-0 del Novara (tripletta di Rigoni) sul Cesena, nello scontro diretto per l’onore tra le ultime due in classifica, completano il quadro della giornata, in attesa delle sfide scudetto di stasera.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here