Mercato Inter: spunta la clamorosa idea Giovinco

Tra le protagoniste di questa prima fase di mercato, c’è sicuramente l’Inter di Massimo Moratti, che ha dichiarato in questi giorni di voler aprire un nuovo ciclo con il giovane tecnico Stramaccioni, al quale ha rinnovato la fiducia e al quale vuole mettere a disposizione i giocatori migliori che è possibile prendere.

Dopo avergli regalato un certo Palacio, prelevato dal Genoa, si stanno trattando diversi altri ottimi giocatori come Isla e De Jong per il centrocampo, Silvestre per la difesa e Lavezzi per l’attacco.

C’è però anche un’altra idea clamorosa che sta circolando in queste ore, ovvero quella di puntare con determinazione su Sebastian Giovinco.

Al momento è solo un’idea, anche perchè il giocatore è in parte della Juventus che ancora deve decidere cosa fare riguardo la propria posizione. Pare però che la formica atomica non rientri nei progetti bianconeri e pertanto il Parma vorrebbe approfittarne per acquisire l’intero cartellino di Giovinco per poi rivenderlo a un buon prezzo.

I rapporti tra i ducali e i nerazzurri sono ottimi, come testimoniano i recenti scambi e i prestiti di Mariga e Jonathan. Qualora il Parma riuscisse ad avere il giocatore in toto, partirebbe la proposta interista che potrebbe inserire nell’affare alcuni giocatori come Coutinho, Faraoni e Castaignos, almeno in comproprietà.

Con l’arrivo di Giovinco i tifosi nerazzurri potrebbero sognare in grande e Stramaccioni si sfregherebbe le mani potendo attuare il suo 4-2-3-1 con Palacio Snejider e Giovinco dietro Milito oppure con un 4-3-2-1 con Snejider in cabina di regia e Palacio Giovinco dietro l’unica punta, nel modulo ad albero di Natale già utilizzato nel finale di campionato dal giovane allenatore interista. Sarebbe un potenziale offensivo enorme.

Inoltre, non si conosce ancora il futuro di Wesley, il quale a maggior ragione se arrivasse Giovinco, potrebbe essere ceduto per monetizzare e investire ancora in altri reparti.

Insomma, Moratti sembra voler fare le cose in grande, vedremo se tutti questi intrecci alla fine si scioglieranno e quale Inter ammireremo l’anno prossimo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here