Gp d’Italia al Mugello, ci vuole cuore!

Serve per vivere ma serve ancora di più quando tutti ti voltano le spalle e resti li solo tra i dubbi e lo motivazione che sparisce.

Mugello 2012, vince il pilota più in forma, il migliore del lotto con la migliore moto. Jorge Lorenzo e la Yamaha hanno “morso” tutti, piloti e campionato. Jorge, che ha perso la pole per un problema tecnico, ha salutato tutti ed e’ andato a vincere con sei secondi vantaggio su un buon secondo posto di Pedrosa ed un ottimo terzo posto di Dovizioso. Partiva dalla decima piazza Valentino Rossi, li nel suo regno dove per ben nove volte lo ha visto vincente in passato, contro tutti una Ducati cliente in terza posizione ed un compagno di squadra in quarta. Ha tirato fuori il cuore, il talento ed anche gli attributi,arrivando quinto al traguardo e primo di tutte le Ducati. Mai vendere la pelle dell’orso prima di averlo preso.

Brutta gara per Stoner che vede Lorenzo scappare in campionato.

Gran gara di Andrea Iannone in moto2 che vince all’ultimo giro.

Un pensiero va a lui, Marco Simoncelli, che in passato ci ha emozionato su tante piste ed in particolare qui al Mugello. Ciao Sic.

Prossima gara si va in America sul circuito di Laguna Seca, oltre alla gara capiremo qualcosa in più anche del mercato. Rossi resta o va in Yamaha?
Seguiteci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here