Brno, Pedrosa piega Lorenzo

Brno, Repubblica Ceca – Tutti aspettavano il dominio di Lorenzo ed invece “camomillo” Pedrosa ha messo in scena una gran gara e con un preciso colpo di fioretto ha superato il pilota della Yamaha all’ultima staccata utile e, con un gran sorpasso, ha tagliato per primo il traguardo.

Tutti pensavamo che lo spagnolo Pedrosa poteva vincere al massimo qualche gara, soprattutto se lasciato con mezza pista di vantaggio oggi, invece, ha dimostrato che e’ cresciuto e che uno dei suoi punti deboli, il corpo a corpo, e’ diventato la spada di damocle caduta sul malcapitato Lorenzo che di classe ne ha da vendere e, anche lui, qualche curva prima si e’ esibito in uno di quei sorpassi da vedere e rivedere più volte cercando di capire come ha vinto contro le leggi della fisica.

Il gp di Brno, orfano di Stoner, infortunato alla caviglia, ha regalato anche il primo podio all’inglese Carl Crutchlow alfiere del team tech 3 Yamaha e fresco di rinnovo contrattuale. Buona quarta posizione del prossimo ducatista Andrea Dovizioso, seguito da le due Honda satellite di Bradl e Bautista.
Settimo al traguardo Valentino Rossi che partito in buona posizione (sesto) e’ riuscito a tenere il ritmo del secondo gruppo solo per pochi giri, poi ha dovuto “mollare” per problemi al motore della sua Ducati e per il solito consumo del pneumatico posteriore.

Ormai il campionato e’ un discorso tra Lorenzo e Pedrosa, uno dei due spagnoli si laureerà campione del mondo, certo Pedrosa più che piegare Lorenzo e’ diventato una piaga, sono solo dodici le lunghezze che li dividono. Domani test per tutti tranne che per Ducati che settimana prossima proverà sul circuito di Misano Adriatico sede della prossima tappa del motomondiale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here