Masters 1000 Parigi Bercy: Djokovic agli ottavi, subito fuori Tsonga

Si accendono le luci dei riflettori del Palais Omnisports di Parigi Bercy: in attesa del gran finale a Londra dal 4 all’11 novembre, va in scena sul cemento francese l’ultimo Masters 1000 della stagione. In campo per il secondo turno tutti i big del tennis mondiale, ad eccezion fatta per Andy Murray, sempre alle prese con il post-operazione alla schiena.

Dopo il successo di Novak Djokovic nella serata di ieri ai danni del giovane transalpino n.189 del mondo Herbert per 7-6 6-3, che lo ha fatto penare più del previsto, nella giornata di oggi scenderanno in campo il numero 1 del mondo Rafa Nadal, impegnato in serata contro il connazionale Granollers e Roger Federer, che in caso di vittoria contro il sudafricano Kevin Anderson staccherebbe il biglietto per le Finals londinesi. All’esordio anche il fresco vincitore di Basilea, la testa di serie n.4 Juan Martin Del Potro che se la vedrà nel pomeriggio col gigante croato Cilic, al rientro dopo la sospensione per doping e la riduzione della squalifica da 9 a 4 mesi.

Da l’addio invece a Londra, Jo-Wilfried Tsonga sconfitto, dopo aver avuto un match point, dal giapponese Nishikori per 1-6 7-6 7-6. Passano il turno raggiungendo gli ottavi Richard Gasquet, che ha avuto la meglio di Fernando Verdasco col punteggio di 7-5 6-7 6-3 e il polacco Janowicz, che ha superato il colombiano Giraldo 7-6 6-3. Vince anche “Mr Sharapova“, Grigor Dimitrov: il nuovo fidanzato di Maria sotto di un set, ha ribaltato il match contro la wild card Llodra che ha annunciato il ritiro nel 2014, aggiudicandoselo 6-7 6-3 6-3.

Gli italiani. Sarà proprio il bulgaro il primo avversario di Fabio Fognini sul cemento parigino nel quarto match odierno sul campo n.1, mentre Andreas Seppi ha salutato il 2013 con la sconfitta di lunedì contro il tedesco Kohlschreiber. L’altoatesino non è riuscito a girare a proprio favore un match tutto sommato alla sua portata contro il n.24 del mondo e ha dovuto cedere col punteggio di 3-6 6-3 4-6.