Allerta meteo, in arrivo la Christmas Storm

L’ultimo weekend prima di Natale è caratterizzato da piogge al nord, rovesci sulla Sicilia, sulla Versilia e tra Piemonte e Lombardia, Veneto e Friuli-Venezia Giulia che preannunciano una ben più potente perturbazione che si abbatterà in tutta Italia chiamata Christmas Storm. Tutta colpa di un Ciclone Atlantico che provocherà un incremento per esempio delle deboli nevicate delle ultime ore in Toscana e sulle Alpi sopra gli 800 metri.

Tutto partirà dal nord-ovest dove si attendono rovesci proprio per le ore che anticipano il Natale, a partire da martedì. Attesi nubifragi su Liguria e Piemonte, temporali violenti su Lazio e Campania, mentre sulle Alpi sopra gli 800-1000 metri fra Natale e Santo Stefano è previsto un metro di neve. Al centro-sud e isole forti precipitazioni, su Ionio e Adriatico scirocco di grossa intensità intono ai 90 km/h e a Venezia record di acqua alta.

Le previsioni dei prossimi giorni sembrerebbero confermare quelle che prevedono un inverno caratterizzato, nella sua seconda parte, da nevicate intense e freddo polare proprio nei mesi di Gennaio e Febbraio. Un 2014 all’insegna dell’inverno nordico.

Nel frattempo anche dall’altra parte del globo il tempo impazza: in America le gelide temperature del giorno del Ringraziamento hanno lasciato il posto nelle ultime ore, nella East Coast, a temperature da Mele Kalikimaka più che da Jingle Bells, visto che ieri a New York si sono toccati i 13 gradi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here