Arrestato ex parroco: sesso in auto con minorenne

Arrestato ex parroco: faceva sesso in auto con un sedicenne bulgaro. Per lui l’accusa contesta altri fatti analoghi

Arrestato ex parroco. Per Don Felice La Rosa, quarantaquattro anni,  sono scattate le manette quando gli agenti del Commissariato di Gioia Tauro hanno beccato l’ex prelato in auto con un ragazzo bulgaro di sedici anni.

L’ex parroco di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, già in passato ha avuto problemi con la giustizia legati a reati di natura sessuale. Su di lui pesa una condanna per induzione alla prostituzione minorile ed è imputato anche per possesso di materiale pedopornografico.

Per lui sono stati disposti gli arresti in casa a San Calogero, in provincia di Vibo Valentia. I fatti contestati risalgono a un anno fa. Fu allora che scattò l’indagine e che ora ha portato all’arresto di Felice La Rosa. Secondo l’accusa, l’ex prete chiese al giovane di avere rapporti sessuali in cambio di soldi e non sarebbe successo solo un un’occasione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incidente a Pontedera, auto tampona camion: grave il bilancio

Arrestato ex parroco: già in passato condannato per reati di natura sessuale con minori

Arrestato ex parroco
Agenti di polizia all’opera (Foto Pixabay)

 

Al termine dell’inchiesta aperta l’anno scorso, su richiesta della Procura di Reggio Calabria, il Giudice per le Indagini Preliminari ha disposto l’arresto del 44enne.

Dopo questo primo episodio i poliziotti hanno avuto modo di appurare altri fatti analoghi, sempre con ragazzi giovanissimi.

In altri paesi della provincia reggina come Rosarno e San Ferdinando, altre volte l’ex parroco avrebbe tentato di adescare minori di nazionalità bulgara in cambio di pochi soldi.

Nell’ambito dell’inchiesta denominata Settimo Cerchio, nel settembre dello scorso anno La Rosa era stato arrestato dopo la condanna per induzione alla prostituzione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, allarme Serie A: De Laurentiis positivo al Covid