Angela Merkel e il sostegno della BMW

Una bufera inaspettata sta interessando in queste ultime ore Angela Merkel che sta mediando, con le altre forze politiche, alla formazione del suo terzo governo. Nessun illecito, in Germania sono consentite le donazioni da parte di privati, ma lo scandalo interessa la politica tedesca e quella europea. La famiglia Quandt, proprietaria della casa automobilista bavarese, ha fatto una donazione di circa 700 mila euro, donazione tra le più grosse date da un privato a un partito politico in Germania proprio mentre la Cancelliera stava trattando, riuscendoci, un parziale rinvio delle nuove normative comunitarie in merito ai gas di scarico delle macchine.

La normativa, se fosse stata approvata, avrebbe avvantaggiato l’industria automobilistica italiana e francese penalizzando, di conseguenza, le grosse cilindrate, di cui la Germania é leader in Europa.

Il settore in Germania interessa quasi un milione di tedeschi. La CDU ha negato qualsiasi legame tra la donazione e la dura presa disposizione assunta dalla Merkel in sede europea; la famiglia Quandt ha affermato che la decisione fosse stata già presa durante lo scorso gennaio.
Non é il primo versamento compiuto da questi, nel 2009 ve ne era stato uno di 450 mila euro.
La bufera mediatica emerge proprio durante la delicata fase di creazione del nuovo governo tedesco.

Il CDU, nonostante abbia stravinto le elezioni, non ha il numero per governare da sola e necessita di un’alleanza con una delle altre forze presenti all’interno del Bundestag. Escludendo alleanze improbabili come quella con Die Linke; le uniche alternative, pena ritorno alle urne, può essere una coalizione o con i verdi o con la SPD.

I liberali, solitamente alleati del CDU, non sono riusciti a superare la soglia di sbarramento.
I verdi hanno comunque affermato la loro contrarietà ad una simile alleanza, del resto ancora più improbabile con quanto avvenuto in questi giorni, mentre la SPD é ancora indecisa sul da farsi. Le riforme attuate durante i suoi governi sono state attribuite nel merito alla sola destra, la cosa non ha fatto altro che far crollare i consensi del partito socialdemocratico che é in questi ultimi anni ha visto solamente crollare i suoi consensi.

Ricerca personalizzata