Antonio Banderas sarà Pablo Picasso per il dramma spagnolo “33 Days” di Carlos Saura

    Antonio Banderas si prepara a tornare su un set europeo. Atteso negli States per la commedia romanticaHe Loves Me“, l’attore spagnolo che ha notevolmente impressionato ne “La pelle che abito” del suo regista-mentore Pedro Almodovar, si prepara a tornare a lavorare su di una pellicola drammatica, il film “33 Days” che sarà diretto da Carlos Saura.

    Saura è un filmmaker spagnolo di grande esperienza, autore della cosiddetta “Trilogia del Flamenco” e vincitore di un BAFTA per il film “Carmen Story“. Il progetto “33 Days” sarà un dramma bilingua, in francese e spagnolo, e vedrà protagonista per l’appunto Banderas nei panni del famoso pittore Pablo Picasso. Verrà così raccontata la storia di uno dei maggiori esponenti del cubismo, attraverso il suo tumulto emotivo che lo portò a concepire il suo capolavoro “Guernica”.

    Il titolo si riferisce al tempo che Picasso impiegò per dipingere il quadro, che rappresenta la disumanità e la brutalità della guerra incarnate nel tragico bombardamento della città di Guernica avvenuto nel 1937 da parte dei tedeschi per appoggiare il Generale Francisco Franco durante la Guerra Civile Spagnola.

    Il film mostrerà come la sua arte e il dipingere salvò picasso da un momento di profondo sconvolgimento personale e di crisi, e seguirà le vicende amorose del pittore, impegnato in un difficile rapporto con la sua musa Dora Maar.

    Il film sarà sceneggiato dallo stesso Carlos Saura, mentre la produzione sarà tutta iberica, ad opera di Elias Querejeta.

    Ci sarà quindi nuovamente l’occasione di vedere Banderas in un ruolo impegnato, diverso da quelli a cui l’universo Hollywoodiano ci ha abituati. Le riprese di “33 Days” inizieranno la prossima estate tra Parigi e Guernica.

    Ricerca personalizzata