Atletico Madrid-Barcellona, si decide la Liga

Ci siamo, la Spagna si ferma. Sabato alle ore 20:00 al Vicente Calderón andrà in scena il match che potrebbe decidere, o perlomeno definire notevolmente, le gerarchie della Liga da qui a maggio: Atletico Madrid-Barcellona. Di fronte le due battistrada del campionato: 49 punti per entrambe, miglior difesa, quella dei colchoneros, miglior attacco, quello blaugrana. Due squadre da record che a suon di vittorie (16 in 18 giornate) e prestazioni da urlo si sono date battaglia a distanza fino a questo momento. Due allenatori, Martino e Simeone, che dopo cinque mesi dall’antipasto di Supercoppa e ben 25 anni dalla finale della Primera Division della stagione 1987-88, si ritroveranno nuovamente faccia a faccia. Quella volta il Tata era un’icona del calcio argentino e Diego soltanto un pibe di diciassette anni agli esordi con la maglia del Vélez Sarsfield. Vinse il Newell’s Old Boys di Gerardo, ed entrambi finirono anzitempo la partita per espulsione.

Sarà la sfida anche tra due crack di livello mondiale come Diego Costa, 19 centri in 18 gare di Liga, e Leo Messi, rientrato ieri nella gara di Coppa del Re contro il Getafe niente di meno che con una doppietta in venticinque minuti, seguita dalle dichiarazioni di amore eterno alla maglia azulgrana. Ma sarà anche il confronto tra i due fari del centrocampo Xavi e Gabi, gli illusionisti Iniesta e Koke, i baluardi difensivi Piqué e Godin. I blancorojos recuperano anche una pedina importante come Juanfran: il terzino destro potrà essere in campo regolarmente per il big match dopo che la Federazione spagnola ha ritirato in settimana la squalifica per il giallo rimediato a Malaga. I catalani dovrebbero invece recuperare quasi certamente Neymar, ai box in settimana per una gastroenterite.

Oltre duecento paesi collegati, per un miliardo di telespettatori previsti in tutto il mondo. Tra loro sicuramente, Carlo Ancelotti, il terzo incomodo fino a questo punto del campionato. Il suo Real sarà impegnato domenica contro l’Epanyol al Cornella-El Prat, nell’altro confronto incrociato della 19.a giornata tra le città di Madrid e Barcellona. I blancos, attualmente a cinque lunghezze dal duo di testa, in caso di pareggio nella supersfida potrebbero ridurre il loro svantaggio e rientrare a tutti gli effetti nella lotta per il titolo.

Ricerca personalizzata