Australian Open 2014: Seppi da urlo, avanti Nadal, Federer e Murray

Un’impresa epica. Andreas Seppi supera in cinque set il beniamino di casa Hewitt col punteggio di 7-6, 6-3, 5-7, 5-7, 7-5 e approva al secondo turno degli Australian Open 2014. L’ex numero 1 del mondo, reduce dal trionfo di Brisbane si è dovuto arrendere dopo un’autentica battaglia durata 4 ore e mezza, sotto il caldo devastante di Melbourne che ha raggiunto temperature anche di 40° e il tifo rumorosissimo dei 15 mila della Rod Laver Arena. Niente ha potuto invece l’altro italiano in gara oggi, Filippo Volandri nonostante la prova gagliarda contro il numero 10 del mondo Jo Wilfried Tsonga. Il francese ha avuto la meglio per 7-5 6-3 6-2 dopo 1 ora e 50 di gioco.

Roger FedererI BIG. Dopo i successi ieri di Ferrer e Djokovic, in questa seconda giornata sono scesi in campo anche gli altri top 10: Roger Federer si è sbarazzato con facilità della wild card australiana Duckworth (6-4, 6-4, 6-2) accedendo al secondo turno dove affronterà lo sloveno Blaz Kavcic. Nessun problema neanche per Andy Murray contro il giapponese Soeda: lo scozzese, al rientro in un torneo importante dopo i problemi alla schiena, ha impiegato appena 90′ per portare a casa il match col punteggio di 6-1, 6-1, 6-3. Qualche grattacapo in più invece per la testa di serie numero 5 Juan Martin Del Potro, che dopo essere andato sotto di un set 6-7, ha poi lasciato andare il braccio vincendo i successivi parziali per 6-3, 6-4, 6-4. Vittorie anche per Monfils, Verdasco e Nishikori.

TABELLONE FEMMINILE. Gioe e dolori anche per le azzurre impegnate all’esordio. Molto bene Camila Giorgi e Karin Knapp entrambe vincenti nei loro rispettivi match contro Storm Sanders (4-6, 6-1, 6-4) e Paula Ormaechea (6-4, 6-2). Niente da fare invece per Francesca Schiavone eliminata dalla Cibulkova dopo più di un’ora e mezza di gioco (3-6, 4-6). Qualche difficoltà all’esordio per la detentrice del titolo, Viktoria Azarenka: la bielorussa impegnata con la svedese Larsson, ha faticato più del dovuto nel primo parziale per poi sciogliersi definitivamente nel secondo (7-6, 6-2). Vittorie senza appello per Caroline Wozniacki (6-0, 6-2 alla spagnola Dominguez Lino) e Jelena Jankovic (6-1, 6-2 alla giapponese Doi).

Bernard Tomic poco fa, si è ritirato per infortunio nel match del campo centrale che lo vedeva opposto al numero 1 del mondo Rafa Nadal (in vantaggio 6-4 nel primo set). A completare la seconda giornata Maria Sharapova contro la statunitense Mattek-Sands.

Ricerca personalizzata