Barbie retrò chic al Museo de la Poupée di Parigi

Il Museo de la Poupée ovvero il museo della bambola di Parigi dedica un’esposizione alla bambolina bionda,mora e rossa più famosa del mondo: la Barbie.
L’esposizione è dedicata al suo leggendario guardaroba in memoria del suo primo decennio (1959-1967) eriecheggia i mitici anni Sessanta.

Lo stile di Barbie degli anni Sessanta persiste nei modelli contemporanei e continua ad essere una costante ispirazione per i creatori dei nostri giorni. La Barbie riflette il suo tempo ed ispira tanti artisti da più di 50 anni.
Generazione dopo generazione, questa bambola di 30 centimetri quasi, incanta ancora le bambine, le loro mamme e nonne.

Il Musée de la Poupée mostra una costante fedeltà alla Barbie, difatti sin dalla sua apertura al pubblico, nel 1994, il museo di Parigi ha creato circa sette mostre dedicate alla bambolina in questione.

Per questa nuova mostra, la squadra parigina del museo ha lanciato il primo decennio del guardaroba di Barbie -ormai leggendario- che continua ad essere una costante ispirazione per i designer al giorno d’oggi.

“Style” anni sessanta viene ripreso dai professionisti della moda che creano outfit inerenti a questa bambolina.

Barbie risulta essere sempre splendida per la sua raffinatezza, dentro ad abiti ricamati a mano, tagliati in conformità con i canoni della Haute Couture.
Outfit appositamente progettati per questa mostra e svelati al pubblico scalpitante. Essi rendono omaggio a stilisti contemporanei che continuano a trarre la loro ispirazione dal design senza tempo degli anni Sessanta.

La mostra -aperta fino al 13 settembre- ha in esposizione l’insieme degli abiti indossati dalla celebre bambola di Mattel in onore dei suoi primi anni di vita, partendo con un look parigino sino ad arrivare ad uno glamour.
Per l’occasione sono stati chiamati al lavoro stilisti italiani come Mario Paglino e Gianni Grossi, fondatori della società Magia 2000 specializzata nella creazione di bambole ispirate alle celebrità e che collabora con Mattel per la creazione di Barbie speciali.
Nella ricerca di un’atmosfera più affascinante, nella mostra si potrà trovare una selezione di Barbie vintage di due collezionisti francesi Sylvie Dantex e Eric Chatillon.

Ricerca personalizzata