Bernie Ecclestone incriminato per corruzione a Monaco di Baviera

Bernie Ecclestone è stato incriminato per corruzione dalla Procura di Monaco di Baviera. Il boss della Formula 1 è accusato di aver pagato 44 milioni di dollari a all’ex banchiere tedesco Gerhard Gribkowsky per convincerlo a cedere i diritti del circus, detenuti dalla Bayern LB, alla Cvc, il fondo d’investimenti inglese diretto proprio da Ecclestone.

Il patron della Formula 1, 82 anni, ha confermato che i suoi avvocati “hanno accettato l’atto d’accusa. Ciò significa che devono rispondere all’accusa cosa che stanno facendo strenuamente”.

Lo stesso Ecclestone ha respinto tutte le accuse, ribadendo che secondo lui “non ha fatto niente di illegale”.

Bernie Ecclestone oltre la Formula 1 – Bernie Ecclestone possiede un patrimonio personale di circa 2 miliardi di sterline ed è uno degli uomini più ricchi del Regno Unito. Ha sempre avuto la passione per i motori tanto che nel dopoguerra è stato prima pilota di motociclismo, per poi tentare l’avventura a quattro ruote in Formula 3.

Nel 1997 è stato al centro di uno scandalo a causa di un contributo di 1 milione di sterline erogato al Partito Laburista, subito dopo l’elezione a Premier inglese di Tony Blair. Il governo Blair infatti propone alcune leggi contro le sponsorizzazioni delle multinazionali del tabacco, esentano la Formula 1. Lo scandalo si placherà solo quando il partito decide di restituire quella donazione.

Dieci anni dopo tenta l’avventura nel mondo del calcio acquistando, in tandem con Flavio Briatore, il pacchetto di maggioranza del Queens Park Rangers.

Nel marzo 2009 Ecclestone divorzia dall’ex modella Slavica Radic dopo 25 anni di matrimonio da cui sono nate le figlie Tamara e Petra. Il 26 agosto 2012 si sposa (è il suo terzo sì) con Fabiana Flosi, più giovane di lui di ben 46 anni.

Ricerca personalizzata