Brad Pitt: tutti i look del bel cinquantenne

Brad Pitt è l’uomo perfetto e adesso possiamo dirlo. 50 anni compiuti lo scorso 18 dicembre e non sentirli. 50 anni di vita, 24 di carriera e un’isola a forma di cuore, a 50 miglia da New York, Petra Island, regalo della moglie per l’occasione.

Grande artista, padre premuroso di sei figli, tre naturali e tre adottati, compagno fedele per la sua Angelina Jolie e uomo generoso con una grande passione per le cause umanitarie. L’attore è infatti impegnato socialmente in diverse cause, con la Jolie-Pitt Foundation, che ha fondato nel 2006 proprio con Angelina. Bello da meritare ancora i primi posti nelle classifiche degli uomini più sexy del pianeta, anche con le rughette, che gli conferiscono quel fascino da uomo maturo. Ce l’avrà un difetto? Angelina dice che “puzza come un cane“. È nemico del sapone perché è ecologista, quindi usa poca acqua e prodotti naturali.

I suoi look selvaggi, con chioma lunga e barba incolta, o da bravo ragazzo, hanno fatto sognare le donne di tutto il mondo.

Il suo debutto risale al 1987, quando appare in diverse serie TV di successo e in qualche film. Ma la svolta arriva nel 1991, quando interpreta un giovane ladro, che fa girare la testa a Geena Davis, in Thelma e Louise. I suoi capelli dorati, i suoi occhi chiari e il suo fisico scultoreo non passano inosservati e diventa, in breve tempo, uno degli uomini più desiderati di Hollywood.

Arrivano nel 1994 ruoli come il vampiro Louis in Intervista col vampiro di Neil Jordan e il ribelle Tristan in Vento di passioni e un poliziotto nel thriller di David Fincher, Seven. Dopo queste interpretazioni, il settimanale People lo elegge “L’uomo più sexy del mondo”. I produttori iniziano a fare a gara per averlo.

Prende parte a diversi progetti cinematografici particolari come L’esercito delle 12 scimmie, aggiudicandosi un Golden Globe e la sua prima candidatura all’Oscar. Le sue doti recitative vengono fuori in Fight Club di David Fincher dove interpreta meravigliosamente Tyler Durden, accanto a Edward Norton. Nel 1997 diventa l’alpinista austriaco Heinrich Harrer di Sette anni in Tibet e l’anno successivo ritorna con un biondissima chioma in Vi Presento Joe Black, per interpretare la morte, in una storia romantica che ha appassionato tutte noi. Nel 2004 viene scelto per interpretare un super sexy Achille nel kolossal Troy di Wolfgang Petersen. Poi è la volta del rapinatore Rusty Ryan della trilogia di Ocean’s Eleven, al finaco dell’amico George Clooney, del marito in crisi di Babel, del killer in incognito di Mr. and Mrs Smith e del bandito Jesse James.

Nel 2008 interpreta il commovente film Il curioso caso di Benjamin Button, dove racconta la vita di un uomo che nasce vecchio e muore bambino. Sempre nel 2008 Brad interpreta l’istruttore di fitness Chad Feldheimer in Burn After Reading. Nel 2009 Quentin Tarantino lo vuole nel suo film Bastardi senza gloria per il ruolo del tenente Aldo Raines, che durante la Seconda Guerra Mondiale comanda una brigata di soldati ebrei. Trascorrono due anni e Brad ricopre il ruolo di un padre padrone in The Tree of Life di Terrence Malick e del general manager della squadra di baseball degli Oakland’s Athletics in Moneyball-L’arte di vincere, che vale all’attore la sua terza nomination all’Oscar. Passa da personaggi positivi ad altri molto più dark, con grandissima professionalità e bravura come nel film Cogan, in cui interpreta uno spietato sicario della mafia e nella veste di eroe nel catastofistico War World Z, dove combatte un’orda di zombie. Il prossimo film in cui vedremo Brad Pitt in versione texana è The Counselor di Ridley Scott, che vanta un cast stellare e 12 anni schiavo, il nuovo di Steve McQueen in odore di Oscar, che Pitt ha finanziato personalmente, in cui recita la parte dell’unico bianco buono.

Dai blockbuster al cinema d’autore, Pitt ha dimostrato di essere bravo, oltre che bellissimo. Ma la sua fama è stata evidenziata anche dalle sue scelte sentimentali inquiete. Prima di trovare l’amore della sua vita in Angelina Jolie, ha collezionato flirt, fidanzate, Juliette Lewis e Gwyneth Paltrow, e un matrimonio. Nel 2000 sposa, come in una favola, la fidanzata d’America, Jennifer Aniston, star della serie Friends. La favola dura sette anni, fino a quando, sul set di Mr. & Mrs. Smith, incontra Angelina Jolie, donna bellissima, con relazioni complicate alle spalle, che travolge Brad.

Da quel momento i Brangelina diventano la coppia più bella di Hollywood. Pitt le è accanto quando lei decide di sottoporsi a una mastectomia preventiva perché teme di potersi ammalare di cancro, condivide tutte le sue scelte, finite in prima pagina sui giornali di tutto il mondo.

Due anni fa, mentre girava il mondo per promuovere L’arte di vincere, aveva rilasciato questa dichiarazione: «Tra poco avrò 50 anni, con il cinema potrei anche smettere». Se davvero succedesse, sarebbe però un vero peccato.

Nella vita di Brad mancano solo le nozze e l’Oscar. Staremo a vedere…

Ricerca personalizzata