British Library, il regalo di Natale su Flickr

La British Library, la biblioteca nazionale del Regno Unito nonché la seconda più importante biblioteca del mondo dopo la Library of Congress statunitense, ha reso pubbliche online oltre un milione di immagini e fotografie tratte da ben 65.000 volumi che vanno dal XVII al XIX secolo.

Su Flickr le immagini sono messe a disposizione di tutti senza alcuna restrizione di copyright. Ognuno può farne ciò che vuole, scaricarle, ripubblicarle, rielaborarle e ancora più importante dal 2014 chi vuole potrà contribuire a decifrarle e a spiegarle meglio collaborando così nella più grande operazione mai concepita di partecipazione collettiva alla creazione di cultura dopo l’invenzione di Wikipedia. Difatti l’obiettivo del progetto Mechanical curator è quello di rendere disponibile in versione digitale questa enorme quantità di immagini e informazioni e implementarne così la conoscenza grazie ai commenti e alle segnalazioni degli utenti. Ci si aspetta che molti dei disegni e delle foto che non hanno una dicitura trovino finalmente una spiegazione grazie al contributo volontario della gente comune. Verrà attivato un sistema di crowdsourcing che renderà più facile interagire con le immagini e posso dire che già da quando esse sono apparse su Flickr il successo è stato clamoroso, più di un milione e mezzo di persone hanno sfogliato i disegni e aperto blog per commentarli segnalando quelli più curiosi e misteriosi.

Il progetto di mettere online immagini tratte da volumi che raccontano tre secoli di storia e di vita quotidiana è cominciato cinque anni fa grazie alla collaborazione di Microsoft che si è resa disponibile per la scannerizzazione di ogni pagina. Si possono ammirare diagrammi, mappe, disegni, paesaggi, monumenti, vignette umoristiche, ritratti di principi e regine, animali e pesci esotici, battaglie, avventure, esplorazioni fino ad arrivare a scene e volti delle colonie dell’impero britannico e di tutto il mondo, anche del nostro Paese. Nora McGregor, curatrice del digital research team della British Library, afferma: «Come bibliotecaria sono i giorni più belli della mia vita. Non ci può essere di meglio per chi desidera che la conoscenza esca da queste mura».

In questo modo, in occasione del Natale, la British Library ha deciso di fare un enorme regalo agli internauti di tutto il mondo. Attraverso la rete tutti potranno diventare protagonisti di un proprio percorso culturale e soprattutto contribuire ad accrescerlo.

Ricerca personalizzata