I concerti fanno “tutto esaurito”

Da un lettore mp3 a uno stadio, un palazzetto, un teatro il passo sembra essere più breve. Ascoltare musica si sta traducendo sempre più in fruizione pura, quella che solo l’esperienza del live sa regalare.

Concerti che diventano eventi unici, indimenticabili e per l’appunto irrinunciabili. I numeri infatti parlano chiaro: secondo la rivista americana Billboard l’industria dei concerti tra Europa, Oceania e Nord America ha fatto registrare un significativo incremento nel 2013, il migliore di sempre. In base ad un apposito indice, il Boxscore, sono stati calcolati i vari parametri che ruotano attorno al mondo della musica dal vivo: per la vendita dei biglietti c’è stato un +26 %, anche l’offerta è cresciuta del 5,8%; +20% in termini di incassi, mentre per l’affluenza siamo intorno al 18,5%.

Il fatturato globale che deriva dalla vendita dei biglietti è valutato in 4,8 miliardi di dollari, ovvero +30% sul 2012 e +9% sul miglior anno finora misurato, il 2009. Cifre da capogiro, che rendono il settore un vero e proprio business. Un aspetto non da poco che rende ufficialmente il segmento dei concerti un punto di forza nell’industria musicale.

La fotografia di Billboard si sofferma anche sui gusti degli spettatori: il concerto più visto nell’anno appena concluso è quello di Bon Jovi, che ha fatto registrare ben novanta tutto esaurito. Tradotto in termini di spettatori: 2.178.170, numeri che colpiscono se si pensa che il tour del cantautore statunitense non era supportato da un album recente. E ancora, spiccano nella classifica anche il Cirque du Soleil con il tour su Michael Jackson, Pink, Rihanna, Bruce Springsteen e Rolling Stones.

Grazie a questi trend positivi il calendario concerti del 2014 sembra oramai già pieno. Accontentati tutti i gusti in Italia, tra star nostrane e internazionali che si sfideranno a colpi di sold out. Dai Pearl Jam ai Queen of stone age, dagli Skunk Anansie agli Aerosmith, passando per Miley Cyrus e gli One Direction. E ancora Elisa, Giorgia, Ligabue, Vasco Rossi, Biagio Antonacci, Claudio Baglioni.

Un’esperienza, quella del concerto dal vivo, che è in grado di trasformare la musica in un’emozione collettiva, destinata a durare ben oltre la fine di un’esibizione.

Ricerca personalizzata