Disabile salva bambine in mare: la madre si allontana senza ringraziarlo

valerio catoia

Valerio Catoia è un giovane atleta diversamente abile che si allena abitualmente con la Polisportiva Hyperion di Latina, con cui ha anche vinto una medaglia e svolto diverse gare in tutto il Paese. Mercoledì scorso Valerio si trovava a Sabaudia per una tranquilla giornata di mare in compagnia della famiglia. Ed è lì che quel ragazzino si è trasformato in un vero e proprio eroe.

Valerio stava facendo il bagno quando a un certo punto ha sentito gridare. Si è girato e tra le onde ha visto una coppia di bambine (poi rivelatesi sorelle) in estrema difficoltà, che venivano ripetutamente risucchiate dalle onde del mare. Senza indugiare un istante, Valerio si è messo a nuotare assieme al papà ed è riuscito a riportare in salvo le due sorelline, consegnandole alle braccia dei bagnini che se ne stavano sul bagnasciuga.

Le due bambine, evidentemente giocando con le onde alte, erano finite a largo e non riuscivano più ad avvicinarsi alla riva, ma sono state aiutate dal piccolo Valerio che in quell’occasione ha messo in pratica le tecniche di salvataggio apprese in piscina.

Quando il giovane atleta ha fatto ritorno sulla riva è stato accolto dai ringraziamenti e dagli applausi dei bagnanti, tranne però dalla madre delle bambine, che secondo quanto riportano fonti di stampa se ne sarebbe andata senza neanche concedere una stretta di mano a quel piccolo grande eroe. A quel ragazzo che con coraggio e responsabilità – caratteristiche evidentemente sconosciute alla donna – ha salvato due bambine in un momento di estrema difficoltà.

Ricerca personalizzata