Donne e motori? Al Motor Show si incontrano con lo sconto

    Se da sempre il Motor Show, punta sul binomio “donne e motori”, quest’anno l’ormai tradizionale Salone bolognese dell’auto, in corso a Bologna Fiere fino all’11 dicembre, raddoppia la scommessa.

    L’obiettivo? Un’invasione di donne, di tutte le età, provenienti da tutta Italia. Le donne a cui la kermesse più popolare dell’auto guarda con interesse, non sono le bellissime hostess in mostra negli stand della Fiera che allietano la visita e distolgono  lo sguardo della platea di curiosi dalle auto. Le donne a cui il Salone guarda con interesse e che cerca di catturare nella rete della “passione a quattro ruote” sono le  visitatrici e spettatrici dello show.

    Ecco allora che spunta il “Pink Friday“, l’iniziativa che lancia nella giornata di venerdì 9 dicembre super sconti per la “platea rosa” interessata al Motor Show. Via libera ai “saldi in rosa”: venerdì 9 dicembre, proprio nella giornata dedicata alla donne , il gentil sesso potrà contare su  uno sconto del 50 per cento sul biglietto di ingresso. Donne e motori si incontrano così a metà prezzo.  Per tutte le appassionate di motori o per le semplici accompagnatrici degli appassionati che non vogliono rinunciare all’evento motoristico dell’anno, c’è la possibilità di entrare con soli 12 euro, al posto delle 24 euro, così come prevede il costo del biglietto intero.

    Ma non solo. Al Motor Show le donne sono le benvenute, non solo venerdì 9 dicembre, ma anche negli altri giorni. Nei giorni festivi e prefestivi, via libera alla riduzione per le donne: il prezzo del costo del biglietto per signore e signorine scende da 24 euro a 20 euro. L’obiettivo?  “Vogliamo che il Motor Show sia invaso da donne di tutte le età – hanno spiegato gli organizzatori – a dimostrare che c’è un’auto per ogni donna e che solo loro possono decidere quale”.

    Ricerca personalizzata