Donuts: la ricetta delle ciambelle di Homer Simpson

Chi non conosce i Donuts? Sono dei tipici dolci americani guarniti in mille modi diversi, portati al successo dall’amatissima famiglia Simpson e più conosciuti come le ciambelle di Homer. Il simpatico e goffo capofamiglia passa la sua giornata tra lavoro, dove combina sempre pasticci, divano e bar; ad accompagnarlo troviamo sempre la birra – che è stata recentemente messa in commercio con lo stesso marchio usato nel cartone animato – e le immancabili ciambelle di cui va ghiotto anche il poliziotto di Sprigfield.

Proviamo a far felici i nostri bambini e prepariamo i Donuts in casa, senza ricorrere a quelli già pronti nei supermercati magari pieni di conservanti. Gli ingredienti necessari sono: 750 g di farina manitoba, 200 g di zucchero a velo, 180 g di burro, 2 uova, 1 tazza e ½ di latte, 1 cubetto di lievito naturale, 1 cucchiaino e ½ di sale, 1 cucchiaio di mix di spezie macinate (noce moscata, cannella e chiodi di garofano), olio per frittura. Per la glassa occorrono invece: ¼ di tazza di acqua tiepida, 100 g di zucchero a velo, coloranti alimentari (se non si vuole la glassa bianca).

Procedimento: ponete sul fuoco un pentolino con lo zucchero, il latte, le spezie, il sale ed il burro tagliato a pezzetti; fate scaldare fino a quando il burro non si sarà sciolto e poi fate raffreddare. Nel frattempo versate la farina in una ciotola e, al centro di essa, aggiungete le uova e il composto precedentemente scaldato in cui avrete fatto sciogliere il cubetto di lievito. Amalgamate bene il tutto e, se necessario, aggiungete altra farina; poi trasferite il composto su una spianatoia (o sul tavolo) infarinata e lavorate bene per circa 10 minuti. Rendete il composto una palla e mettetela riposare dentro una ciotola unta (rigirate la palla in modo che la parte unta sia rivolta verso l’alto); coprite la ciotola con pellicola trasparente e tenete in luogo tiepido finché non raddoppia di volume, ci vorrà circa 1 ora e mezza. Trascorso questo tempo, rimettete l’impasto sula spianatoia e lavorate ancora un po’, poi dividetelo a metà. Stendete ogni metà fino ad ottenere 1 cm di spessore e ricavate dei cerchi aiutandovi con un tagliapasta, poi fate un buco al centro di ogni cerchio (magari con un tagliapasta più piccolo).

Sistemate ora i vostri Donuts distanziandoli leggermente uno dall’altro, coprite con un panno e fate riposare ancora per 30 minuti. Scaldate l’olio e iniziate a friggere le ciambelle, 30-45 secondi per parte, fino a che non saranno gonfie e dorate; fate scolare l’olio in eccesso su carta assorbente ed iniziate a preparare la glassa. Per glassare potete decidere di immergere metà della ciambella direttamente nella glassa oppure spennellare quest’ultima con un pennello per dolci; infine spolverate i donuts con granella di cioccolato, zuccherini colorati o altre guarnizioni di vostro gradimento.

Questa è la ricetta originale che li prevede fritti ma chi volesse evitare la frittura può optare per la versione dei donuts al forno. Impastate in una ciotola capiente 1 uovo, 100 g di burro, 225 ml di latte, 60 g di zucchero, 180 g di farina bianca e 270 g di farina manitoba, 1 pizzico di sale, 1 bustina di vanillina e 1 bustina di lievito per dolci in polvere. Amalgamate bene il tutto e lasciate lievitare per 2 ore; stendete poi l’impasto raddoppiato di volume in modo da ottenere 1 cm di spessore e ricavate le ciambelle come per quelle da friggere. Fate lievitare ancora per 1 ora e poi infornate per 15 minuti a 180°.

Ricerca personalizzata