Ellen Degeneres ‘spara a zero’ sui protagonisti degli Oscar 2014

Per la seconda volta alla conduzione degli Academy Awards, la stand-up comedian Ellen Degeneres guida con la sua pungente ironia la notte degli Oscar 2014, non lesinando commenti taglienti sulle celebrità protagoniste.

La serata degli Oscar 2014 inizia con il monologo della Degeneres che non risparmia davvero nessuno. Il ricordo della sua precedente conduzione di sette anni fa, in cui dice “tra i nominati non ci sono molte novità” e cita i grandi nomi come Meryl Streep e Martin Scorsese, senza tralasciare Leonardo Di Caprio, facendo sottintendere l’ironia della sorte che non è più riuscito a vincere l’ambito premio.

Poi il saluto ai “nominati per la prima volta” e alle personalità ormai storiche specialmente il saluto alla “miglior interpretazione di sè stessa” per Liza Minnelli sempre inossidabile e augura “buon lavoro” al compagno di lei con sardonica ironia come a far intendere che per reggere il ritmo della Minnelli ci voglia l’impegno di un lavoro.

Altri protagonisti sono stati presi di mira dalla conduttrice con la “lingua al peperoncino” Amy Adams a cui è stato chiesto se avesse freqentato il college, ma sopratutto è stata massacrata la povera Jennifer Lawrence, che per la seconda volta è inciampata nel vestito, come lo scorso anno e le parole esatte sono state rivolgendosi a lei direttamente: «Ti ricordi l’anno scorso? Deve essere piuttosto imbarazzante vedere tutti che ne parlano mentre tu vuoi solo che venga dimenticato e… Tra parentesi, è caduta anche quest’anno. Prima, mentre arrivava dalla macchina , Jennifer se vinci il premio resta seduta, te lo portiamo noi!»

Poi via con gli altri, il commento sui look di Jared Leto e Mattew McConeaughey praticamente identici se non per la lunga chioma che contraddistingue il primo. fatto sta che il colore bianco ha portato bene ad entrambi vincitori rispettivamente per il premio come miglior attore non protagonista per Gravity e per McConeaughey il premio come miglior attore protagonista.

La Degeneres torna sull’icona Maryl Streep citando le sue ben 18 nominations ed i molti premi ricevuti chiedendole: “chissà quanto avrai speso di abiti e trucco in questi anni, sicuramente una cifra enorme, mi sa che economicamente mica ti convengono tutte queste nomination”.

L’ultima “vittima” è stata Johna Hill che ha avuto i complimenti della Degeneres per la sua performance nel film The Wolf of Wall Street, con un’allusione poco velata alle scene imbarazzanti che il regista Martin Scorzese le ha fatto interpretare.

Per tirare le somme della serata si può dire che la vera sorpresa della notte degli Oscar 2014 sia stato proprio questo inizio bollente e i numerosi selfie della stessa Ellen, perchè, per quanto riguarda l’assegnazione dei premi c’è stato ben poco di cui meravigliarsi, a parte per noi italiani festeggiare la vittoria de “La Grande Bellezza”.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=IGxA13d1_8E[/youtube]

Ricerca personalizzata