Eva Longoria nei panni di una mamma imperfetta

La mamma imperfetta americana si chiama Rudi Wilson ed è la risposta ai Simpson e ai Griffin, perchè non solo gli uomini possono essere genitori assenti o allergici alle responsabilità.
Ha due figli, una carriera in una casa discografica e la voce di Eva Longoria, che ad un anno e mezzo dall’ultimo episodio di Desperate Housewifes riveste i panni della casalinga disperata alle prese con partite di calcetto e feste per bambini.

Il cartoon si chiama Mother up, è trasmesso dalla rete Hulu di cui la Longoria è produttrice esecutiva.
La mamma protagonista del cartoon agisce in modo politicamente scorretto, si comporta come un uomo, ama andare ai party piuttosto che all’allenamento del figlio, non sopporta le vicine perfettine e odia la sua nuova vita nei sobborghi, dove si è dovuta trasferire dopo uno scandalo nell’etichetta musicale per cui lavorava a Manatthan.
In questo modo si rompe il tabù dell’istinto materno che porterebbe ogni mamma ad adorare i propri bambini sempre e comunque. Un esempio è dato dal trailer nel quale trova l’armadio svaligiato dai ladri e si preoccupa solamente della sparizione delle sue scarpe, le cose che ama di più al mondo.

Nella serie si evidenzia in modo divertente il prendere in giro i diversi stili dell’essere genitori. Un po’ come fanno le mamme stesse che raccontano le loro disavventure nel crescere i figli.
Per dovere di cronaca, Eva Longoria, attrice e modella statunitense di origine messicana, ha 38 anni, due matrimoni falliti alle spalle e nessuna pretesa di diventare a tutti i costi mamma e magari dover crescere da sola un bebè. È convinta comunque che, se si trova la persona giusta, allora è il momento di pensare seriamente a creare una famiglia.

[youtube]http://youtu.be/gZ-PnB_pad4[/youtube]

Ricerca personalizzata