Gdf: scoperti duemila evasori nei primi mesi del 2012

    La Guardia di Finanza ha scoperto duemila evasori nei primi quattro mesi del 2012, sparsi su tutto il territorio italiano. Gli evasori scoperti hanno evaso al fisco redditi per oltre 6 miliardi di euro.

    Erano 2.192 gli “invisibili” per il Fisco, ma a tradirli è stato il loro tenore di vita troppo alto: le Fiamme Gialle hanno facilmente riconosciuto gli evasori, che guidavano macchine di grossa cilindrata, possedevano ville milionarie e si concedevano viaggi da sogno. L’evasione è stata definita “trasversale” perché ad evadere erano soggetti impegnati in molte attività diverse, dai commercianti agli imprenditori edili e anche molti professionisti. La Guardia di Finanza ha anche individuato 650 milioni di euro di Iva non dichiarati. L’evasione maggiore è stata riscontrata nel settore del commercio all’ingrosso e al dettaglio e in quello delle costruzioni edili.

    Ricerca personalizzata