Giuseppe Rossi, scampato pericolo

La speranza si riaccende: Giuseppe Rossi torna prepotentemente in corsa per una maglia azzurra in vista del prossimo Mondiale in Brasile. Sospiro di sollievo per il giocatore, per Prandelli e per tutto il popolo viola, oltre che per il movimento calcistico italiano: il talentuoso attaccante nativo del New Jersey rischiava un lungo stop dopo il drammatico incidente occorso nella partita contro il Livorno, quando, dopo uno scontro di gioco con Rinaudo, il ginocchio destro subiva una preoccupante torsione.

Momenti di paura e attimi di sconforto che avevano messo in dubbio per il futuro calcistico di Giuseppe Rossi: il gigliato aveva già subito due operazioni al ginocchio destro e l’incubo di ripiombare nell’ennesima pausa forzata, aveva minato alle fondamenta lo spirito dell’attaccante azzurro. Una carriera tormentata da continui guai fisici che sembrava essere finalmente sbocciata, con prestazioni di altissimo livello con la maglia della Fiorentina: la paura per il brusco stop e ora, finalmente, la nuova speranza.

Il professor Richard Steadman ha sottoposto l’attaccante a nuovi controlli nella clinica di Vail e il responso giunto nella tarda serata di ieri dal Colorado è di buon auspicio: nessun intervento in vista ma una semplice terapia conservativa che dovrebbe durare due mesi. Prima che Giuseppe Rossi possa tornare a calcare il campo, anche solo per un allenamento col gruppo gigliato, dovrà sottoporsi ad un nuovo accertamento dallo stesso medico, che aveva seguito il recupero di Pepito dopo l’operazione di ricostruzione del legamento crociato nella primavera del 2012.

Montella spera di poter rivedere in campo il prima possibile l’attaccante azzurro vista la concomitante assenza di Mario Gomez, anche lui in attesa del definitivo via libera per poter tornare ad esultare sotto la Fiesole: il solo Matri non potrà bastare da qui alla fine della stagione perché la Fiorentina possa fare corsa all’Europa che conta. Il ritorno della coppia titolare in un finale di campionato che si annuncia infuocato potrebbe essere determinante per il futuro europeo dei viola, con grande gioia del CT Prandelli.

Il selezionatore della nostra nazionale ha da sempre fatto capire di puntare molto su Giuseppe Rossi e la tangibile possibilità, qualche settimana fa pura utopia, di averlo a disposizione per i Mondiali in Brasile, potrebbe garantire la continuazione del progetto azzurro: una squadra solida, che punta molto sulla coppia d’attacco formata da Pepito e Balotelli. Per Rossi si annunciano mesi di duro lavoro per poter raggiungere traguardi immediati quali il pronto rientro in campo e la conquista dell’Europa con la Fiorentina: la maglia della nazionale è pronta ad attenderlo.

Ricerca personalizzata