GP Singapore 2011: prove libere

    Al termine della seconda sessione di prove libere nel GP di Singapore 2011, è evidente che anche in questa pista, il più veloce è sempre lui, Sebastian Vettel. Pur riconoscendo la bravura del giovane pilota tedesco, non si può non dare meriti ad Adrian Newey per aver realizzato una vettura superlativa sotto ogni punto di vista.

    I tempi registrati nella seconda sessione di prove libere hanno evidenziato un certo distacco tra la vettura di Vettel e le altre. Nella prima sessione, Hamilton ha ottenuto il miglior tempo e gli altri hanno accumulato pesanti distacchi, ma alla fine Vettel ha girato con tempi inferiori di parecchi decimi rispetto agli altri piloti.

    Solo Fernando Alonso è riuscito a contenere il gap che lo separa dal leader della classifica, visto che il ritardo è di soli due decimi. Dietro di lui, Lewis Hamilton e Felipe Massa. Il pilota brasiliano è stato autore di una buona prestazione, pur se inferiore a quella ottenuta dal compagno di squadra.

    L’esito delle prove libere conferma che Red Bull, McLaren e Ferrari sono pronte a darsi battaglia. L’unico assente dalla top 6 abituale è Jenson Button che non è riuscito a fare meglio del decimo piazzamento.

    A questo punto, siamo curiosi di seguire le qualifiche che si disputeranno oggi pomeriggio. Una curiosità: Hamilton ha dimostrato una certa insofferenza nei confronti del suo team, in quanto ha affermato di non voler gareggiare in F1 per fare presenza, come fa Rubens Barrichello, ma di voler correre per vincere.

    Ricerca personalizzata