Il cowboy Matthew McConaughey è da Oscar

Dopo una lunga attesa il verdetto che tutti aspettavano. L’Oscar come ‘miglior attore protagonista’ viene vinto dal cowboy Matthew McConaughey, che batte così il suo più temibile avversario Leonardo DiCaprio, che nemmeno questa volta è riuscito a portare a casa la statuetta tanto ambita.

Erano loro i favoriti della 86esima edizione degli Academy Awards e tra i due, la scelta non è stata facile in quanto si tratta di due attori di altissimo livello ma con esperienze professionali del tutto diverse.

Il premio è stato assegnato per la straordinaria interpretazione di McConaughey nel film ‘Dallas Buyers Club’ diretto da Jean- Marc Vallée, in cui l’attore è riuscito a perdere 23 chili con una dieta molto drastica, assumendo un aspetto quasi scheletrico, per entrare meglio nel ruolo di Ron Woodrof, un cowboy omofobo malato di AIDS. Tratto da una storia vera, il film è stato ampiamente apprezzato dal pubblico e dalla critica, in particolar modo per l’interpretazione di McConaughey e Jared Leto.

McConaughey nasce come protagonista di numerose commedie tra cui ‘Prima o poi mi sposo’ (2001), ‘Come farsi lasciare in 10 giorni’ (2003), ‘A casa con i suoi’ (2006) e ‘La rivolta delle ex’ (2009). La svolta arriva nel 2013 quando sceglie di dedicarsi a ruoli più impegnativi come appunto quello di ‘Dallas Buyers Club’ che gli ha permesso di vincere il Marc’Aurelio d’Argento per il miglior attore protagonista al Festival Internazionale del Film di Roma nel 2013 e un Golden Globe come miglior attore in un film drammatico. Con il nuovo anno continua la scalata al successo con la serie True Detective in cui è protagonista insieme a Woody Harrelson.

Ricerca personalizzata