Iron man 3 sempre primo al box office, più spettatori con la Festa del Cinema ma incassi flop

Festa del Cinema dolceamara. Il primo bilancio, a quattro giorni dall’iniziativa, non può certo far sorridere gli esercenti: spettatori in aumento sì, ma incassi inevitabilmente in calo viste le riduzioni dei biglietti  (3 euro per gli spettacoli 2D, 5 per quelli in 3D) ma soprattutto l’assenza totale di uscite settimanali di peso, in attesa de Il Grande Gatsby (16 maggio) che negli Stati Uniti ha debuttato con oltre 50 milioni di dollari.

Oltre 1,23 milioni i biglietti staccati (+ 23% rispetto a quelli dello scorso anno) a fronte di un -40% degli incassi. A farne le spese è Iron Man 3 che perde il 60% di incassi rispetto allo scorso weekend,  ma non la prima posizione della classifica dei film più visti. Gli 851mila euro raccolti (che corrispondono a circa 230 mila biglietti staccati) si aggiungono ad un totale che ha raggiunto i 14,5 milioni di euro, mentre nel resto del mondo il Cinecomic Marvel si appresta a tagliare il traguardo del miliardo di dollari.

Saldo in seconda posizione anche Hansel & Gretel: Cacciatori di Streghe, il fantasy con Jeremy Renner e Gemma Arterton che incassa altri 539 per un totale vicino ai 2 milioni di euro; esordio in terza posizione per La Casa (429mila euro), remake del cult horror di Sam Raimi. Un risultato più che positivo da guardare sempre nell’ottica delle riduzioni dei biglietti. A prezzo pieno, con ogni probabilità staremo a parlare di una cifra vicina al milione di euro. Buon piazzamento anche per l’altra new entry della settimana, la commedia diretta da Sergio Rubini, Mi rifaccio vivo (369mila euro), al quarto posto seguito da un’altra nuova uscita: L’uomo con i pugni di ferro (300mila euro), la pellicola sponsorizzata da Quentin Tarantino con Russell Crowe. Sesta, settima e ottava posizione rispettivamente, per il thriller di Soderbergh, Effetti Collaterali (249mila euro, totale 1,15 milioni), Viaggio Sola di Maria Sole Tognazzi con Stefano Accorsi e Margherita Buy (174mila euro, 1,2 milioni totali) e l’action movie con Gerard Butler e Aaron Eckhart  Attacco al Potere (132mila euro, 3,5 milioni in totale), che vi abbiamo recensito in anteprima.

Chiudono la classifica le altre nuove uscite: Fire with Fire (127mila euro) e 20 anni di meno (95mila euro). Mentre, i seppure acclamati No – i giorni dell’arcobaleno, Confessions e Sta per piovere si piazzano rispettivamente al 13° posto con 66,5mila euro, al 22° con 19mila euro e al 56° con appena 2,173 euro.

Ricerca personalizzata