Ha dell’incredibile quello che è accaduto nelle scorse ore a Grosseto. Morena Zinzi, una donna di 42 anni, è morta dopo essersi schiantata con l’auto.

E fin qui non ci sarebbe nulla di strano, se non fosse per ciò che c’è stato dietro quell’incidente: la donna ha perso il controllo del veicolo proprio mentre si trovava al telefono con la figlia che, guarda caso, l’aveva appena chiamata per informarla di essere rimasta coinvolta a sua volta in un incidente.

Ad un certo punto la ragazza ha sentito lo schianto consumarsi nel bel mezzo della telefonata ed ha quindi allertato i soccorsi. Purtroppo, dopo ore di tentativi, la 42enne è stata dichiarata morta.

I fatti

La ragazza era finita in ospedale per essere rimasta vittima di un incidente stradale. Verso le 4.30 aveva quindi chiamato la madre avvertendola di quel che le era capitato e chiedendole di andarla a prendere.

La donna quindi è partita immediatamente dalla sua abitazione di Bagno di Gavorrano, nel grossetano, ma mentre era sulla strada, in diretta telefonica con la figlia, ha sbandato andando a schiantarsi al lato della strada.

I carabinieri hanno anche avuto molta difficoltà nel riuscire a rintracciare il corpo della donna: solo dopo 12 ore si è scoperto che il mezzo, con la povera Morena dentro, era andato a finire in una scarpata completamente avvolta dalla vegetazione. Non è chiaro se l’incidente che ha ucciso Morena sia stato frutto di una disattenzione, per via del telefono acceso, o se la donna abbia accusato un malore alla guida.