La Juventus porta a casa una nuova vittoria. Questa volta si tratta nientemeno che dello scudetto che i bianconeri hanno vinto per la sesta volta di seguito, raggiungendo i 33 (35 sul campo) scudetti in totale. A decretare il prezioso momento è stata la partita svoltasi ieri contro la squadra del Crotone dove, con un punteggio di 3-0 la Juve si è portata in vantaggio di ben 4 punti rispetto alla Roma, chiudendo con una giornata d’anticipo questo campionato.

Al termine dalla partita, Massimiliano Allegri ha così commentato il magico momento ai microfoni di Premium Sport. “Bisogna fare i complimenti in primis a quei giocatori che hanno vinto sei scudetti di fila, sono loro che entrano nella storia. E alla società, che assieme alla squadra ha fatto cose straordinarie. Marotta dice che la permanenza in bianconero dipende da me? Dipende da entrambi: io sono molto contento di essere alla Juve. Ora dobbiamo focalizzarci sul giocare e possibilmente vincere la finale di Cardiff.

Come sempre un obiettivo dietro l’altro per la squadra di Allegri che nei giorni scorsi si è aggiudicata anche la Coppa Italia e che adesso, a scudetto ottenuto, potrà raccogliere le proprie forse per dare il meglio di se alla finale di Cardiff che si giocherà Sabato 3 Giugno e che a detta del ministro dello sport Luca Lotti vedrà gli italiani diventare tutti bianconeri per portare alto il valore del calcio italiano. Il ministro dello sport ha infatti così dichiarato: “La Juventus in finale di Champions è un risultato di prestigio per tutto il calcio italiano, dobbiamo esserne tutti orgogliosi: quella sera saremo tutti bianconeri”.

Parole che, ancora una volta, lasciano presagire quanto l’attesa sia alle stelle non solo per chi disputerà la partita ma anche per tutti coloro che non attendono altro che poterla vedere.

Fonti: Immagine presa da ansa.it