La Lionsgate valuta di realizzare serie televisive su "I Mercenari","Red" e "Step Up"

    La Lionsgate, nota società di produzione cinematografica, sta valutando la possibilità di trasferire sul piccolo schermo molti dei suoi titoli. C’è quindi la possibilità che in un futuro non troppo lontano potremo avere a che fare con due serie action dedicate a “I Mercenari” e a “Red“, e con un teen drama interamente ispirato ai dance movie di “Step Up”.

    Sia “Red” che “Step Up” fanno parte del pacchetto che la Lionsgate ha rilevato dalla Summit Entertainment lo scorso gennaio. Tutti e tre i franchise in discussione torneranno prossimamente al cinema, ed è probabile che siano proprio i risultati al botteghino a definire l’accordo televisivo e lo sviluppo dei progetti.

    Il primo a tornare in sala sarà “Step Up Revolution” che uscirà il 27 luglio, seguito da “I Mercenari 2” il 17 agosto e da “Red 2“, che non arriverà nei cinema prima del 2 agosto 2013.

    Il CEO della Lionsgate durante un incontro a cui hanno partecipato molti investitori ha confermato le potenzialità televisive dei tre titoli e l’interesse nel produrre serial per il piccolo schermo. Niente è stato ancora messo nero su bianco, ma gli studios sembrano avere una marcia in più dopo aver colpito duro il mercato cinematografico con l’uscita del blockbuster “The Hunger Games“.

    Ragionandoci su una serie televisiva basata su “I Mercenari” potrebbe diventare una sorta di “A-Team” del 21esimo secolo. Ovviamente bisognerà trovare il modo di sostituire i grandi volti noti del cinema action che hanno contribuito a far diventare il film un cult immediato (Sylvester Stallone, Jason Statham, Jet Li, Dolph Lundgren e nel sequel Bruce Willis, Arnold Schwarzenegger, Jean-Claude Van Damme e Chuck Norris).

    Il progetto è molto interessante, considerando anche che i produttori sotto contratto con la società nella divisione televisiva hanno firmato show di successo come “Weeds“, “Mad Men” e “Nurse Jackie“.

    Ricerca personalizzata