La rinascita del telefono erotico

Telefono erotico
Telefono erotico

La pornografia del ventunesimo secolo non è altro che una naturale evoluzione dell’erotismo proveniente dal telefono erotico. Questa affermazione, sostenuta da molti studiosi, necessita però di moltissime precisazioni e spiegazioni che forniscono informazioni utili non solo a comprendere le differenze generazionali ma anche la rinascita del telefono erotico. Sicuramente entrambe ruotano intorno all’aspetto carnale mettendo in risalto il concetto di sesso: ma la manifestazione dei sentimenti è la chiave che distingue un video impersonale dalla voce di una personale reale che si rivolge all’utente direttamente.

Spesso nella pornografia le donne vengono raffigurate in un ruolo sottomesso e trattate come un oggetto sessuale durante i rapporti ma le linee erotiche cercano di esaltare il piacere comune, con una parità tra i due generi. Ad oggi, molte statistiche hanno dimostrato che è in atto una vera rinascita del telefono erotico con un boom di utenti la cui età media è superiore ai quaranta anni. Il motivo è semplice: le linee erotiche hanno avuto il massimo splendore negli anni 70 e chi oggi utilizza questo metodo è perché ha conosciuto le emozioni e l’empatia che si può creare con una donna reale, che spesso diventa una confidente e non un oggetto sessuale. Spesso tra le richieste più frequenti delle persone che utilizzano linee erotiche vi è quella di sapere cosa provano le donne durante il sesso, quindi le emozioni e le sensazioni reali non mera sceneggiatura pornografica. Tra video e webcam il porno oltre ad essere gratis è ovunque sul web ma questa forma impersonale non fa ricevere agli utenti molte attenzioni.

Al contrario il telefono erotico è sinonimo di sussurrare all’orecchio la connessione che si crea, quasi come filtrare con uno sconosciuto in un locale. Infine la tecnologia ha cambiato molto sia la sessualità nel mondo moderno con aspetti negativi e positivi sia il modo di vedere questo tipo di piacere sessuale.

La netta differenza tra erotismo e pornografia

L’erotismo ha le sue fondamenta nell’affetto e nel desiderio reciproco mentre la pornografia, dal greco porne, ossia prostituta, è il sinonimo del dominio maschile e sesso disumanizzato a danno del genere femminile.
Il termine erotismo invece deriva dal greco antico eros ossia il dio greco della sessualità e della bellezza della sensualità genuina, tanto da essere raffigurato come un bambino alato e nudo, simbolo di innocenza e amore. Spesso le immagini erotiche sono vere e proprie opere d’arte che esaltano la bellezza dei corpi umani non solo come oggetto di desiderio ma anche come purezza e perfezione.
Anche nei film erotici, ad esempio, è presente l’atto sessuale, ma a differenza del porno, nell’ambito erotico uomini e donne si recano piacere reciproco senza la predominanza di un genere sull’altro. Il sentimento di complicità e condivisione è lo stesso che traspare durante il sesso tramite un telefono erotico. Ovviamente anche il telefono erotico è una sorta di simulazione ma quantomeno cerca di fornire un assaggio di erotismo che scaturisce in una normale relazione intima tra due innamorati. Alla base di tutto vi è il fatto che gli uomini over quaranta, i maggiori utenti delle linee erotiche, non cercano la performance dei corpi come nel porno ma un amplesso sessuale che crei quell’atmosfera erotico-sentimentale mossa da una matrice affettiva.

Maggiore esempio di ciò è il fatto che spesso gli uomini si affezionano alla donna che chiamano tanto da chiamare sempre la stessa donna con cui si troveranno a parlare di libri, serie televisive, e qualsiasi altro argomento trattato da due persone in un bar che sono intenzionate a conoscersi, per poi avere un rapporto sessuale telefonico che sia quanto più vicino al vero. Chi invece utilizza video porno per praticare autoerotismo non vuole nessun tipo di coinvolgimento emotivo e, pur consapevole che si tratti di una finzione, preferisce ambientazioni prive di alcun tipo di sentimento o affezione, dove il genere maschile predomina spesso su quello femminile e la donna viene vista solo per il corpo che ha e non per i pensieri ed i sentimenti racchiusi dentro di essa. La pornografia viene vista da molti come esempio della società attuale, dedita al raggiungimento di scopi prefissati senza curarsi troppo delle emozioni.
In conclusione l’abisso tra erotismo, ossia ciò si prova utilizzando un telefono erotico, e la pornografia può essere riassunto parafrasando una citazione dello scrittore francese Yvan Audouard del novecento che perlando proprio di questo argomento definisce l’erotismo come un atto sessuale che qualcuno fa e sente emotivamente, ma la pornografia è qualcuno che guarda altre persone semplicemente avere rapporti sessuali recitati e del tutto privi di sentimento.

Il binomio tra sesso e tecnologia

La tecnologia ha portato grandi innovazioni e migliorie ma nella sfera sessuale e sentimentale ha creato non pochi disagi e preoccupazioni. Basti prendere in esame il dato che nel 2018 ben novantadue milioni di persone al giorno nel mondo hanno visitato uno dei maggiori sti pornografici. Nonostante la digitalizzazione del porno però, anche i telefoni erotici hanno avuto una rinascita, probabilmente perché molti cercano intimità per dare sfogo ai desideri sessuali più nascosti. La tecnologia ha portato anche le generazioni più giovani però a vedere il sesso solo come atto sessuale e carnale, senza l’aspetto emotivo che rende il tutto più intenso. I giovani adolescenti ad esempio utilizzano una pratica molto pericolosa che unisce sesso e tecnologia: il sexting. Questa consiste nell’inviare foto pornografiche tramite il web e può non solo essere un grave rischio per la privacy dato che potrebbero essere hackerati i server e rese pubbliche le foto ma aumenta anche il desiderio in modo sbagliato, mettendo in primo piano l’oggetto della foto e non i sentimenti e i pensieri della persona. Inoltre c’è la seria possibilità di incappare in dei groomer, ossia delle persone abili nell’utilizzo delle tecnologie che utilizzano profili falsi per adescare giovani inconsapevoli.

Le nuove tecnologie hanno regalato all’umanità spazi per potersi esprimere e favorito la socializzazione, oltre che, nell’ambito sessuale una consapevolezza e conoscenza che ha fatto superare molti stereotipi e tabù che prima non erano visti di buon occhio. Tra questi vi è sicuramente anche l’utilizzo di un telefono erotico: prima veniva fatto di nascosto ma oggi, pubblicizzati anche tramite siti web e altri tipi di advertising, sono entrati nell’ambito della sessualità più dei decenni precedenti, con le grandi potenzialità e punti di forza di cui abbiamo descritto sopra.

In conclusione la sessualità e l’emozione, dato che sono aspetti importantissimi nella vita di ogni essere umano, non vanno mai disgiunti ed è proprio per questo motivo che dopo un trentennio dalla sua nascita il telefono erotico viene ancora utilizzato e cercato.

Ricerca personalizzata