Lazio news: partita da dentro o fuori per Petkovic

Il tecnico bosniaco in conferenza stampa è stato chiaro, in casa del Verona, contro una squadra in gran forma, l’obbligo per questa Lazio che sta cercando di risalire la classifica è quello di vincere e dominare sul piano del gioco. Non si sbilancia sul suo futuro anche se, salvo imprevisti, il divorzio consensuale sembra la soluzione più plausibile. Ecco le sue parole riportate dalla Gazzetta dello Sport:

“Questo campionato è stato di sofferenza, è stato condizionato da troppi infortuni, ci mancano 6-7 punti, ma il 2013 nel suo complesso non può che essere positivo, guardando alla stagione passata. Il Verona è un’ottima squadra che soprattutto in casa ha fatto tanti punti. Noi dobbiamo giocare con la massima concentrazione e cercare di dominare. Non abbiamo scelta: dobbiamo dominare. Il venerdì a giocare a paintball? E’ stata una scelta per fare gruppo. Ai giocatori l’abbiamo detto all’ultimo momento, per fare una sorpresa. Alla fine è stata una giornata positiva. Alla fine tutti hanno scoperto che sempre, anche a paintball, non si vince da soli, ma solo col gruppo.

Bisogna crederci sempre, per dominare sul campo bisogna entrare con il giusto atteggiamento in campo. Vorrei fare un bel regalo di Natale ai nostri tifosi: ci spero, con il lavoro fatto fino adesso meritiamo questi 3 punti. Le insidie? Sono tante, Il Verona è la rivelazione del campionato, con un mix di giovani ed esperti”

Non si è sbilanciato poi sulla questione calcioscommesse (sicuramente in questi mesi avere Mauri in squadra avrebbe fatto comodo ndr), liquidando la domanda con un semplice: “Cerco di non farmi le idee sulla base di quello che si legge. Bisogna aspettare prima di capire esattamente cosa è successo”

Sul piano tattico poi tutto fa pensare al 4-1-4-1 con scelte forzate a centrocampo e in difesa visto il forfait dell’ultimo minuto di Radu, costretto a restare a casa per l’influenza. Spazio dunque al giovane Cavanda. Con la squalifica di Hernanes poi ci sarà l’occasione di mettersi in mostra per Ederson. Solo nel pomeriggio infine conosceremo il vincitore del ballottaggio Ledesma-Biglia, con quest’ultimo in vantaggio fino ad ora.

Ricerca personalizzata