I look delle vallette di Sanremo nel corso degli anni: IN o OUT?

Manca ormai poco più di un giorno all’inizio di Sanremo e tutti i riflettori sono puntati sul teatro Ariston.

Amato o odiato, il Festival stuzzica la curiosità degli italiani, sia per le canzoni, fulcro centrale della kermesse, ma anche per i look dei cantanti e soprattutto delle vallette tanto attese. Negli anni il palco di Sanremo ha visto sfilare donne bellissime e molto invidiate. La tradizione della mora e della bionda, ultimamente, ha lasciato il posto alla simpatia e alla irriverenza di Luciana Littizzetto, grande mattatrice della scorsa edizione. Per i ricordare i vecchi tempi, ecco qui una carrellata di tutte i look più belli ed eleganti e anche di quelli da gettare nel dimenticatoio, degli ultimi anni.

1995: Claudia Koll e Anna Falchi affiancano Pippo Baudo

Questo è il quarto Sanremo presentato da Baudo, che inaugura la tradizione della valletta mora e della valletta bionda, dando vita a questo dualismo ormai tradizione sanremese. La Koll aveva appena ripulito la sua immagine dopo il ruolo da protagonista nel film di Tinto Brass e la Falchi era in un momento di successo, grazie anche alla love story con Fiorello, che era in gara. I look: gonne ampie e fantasie cromatiche molto particolari.

1996: Valeria Mazza e Sabrina Ferilli con Pippo Baudo

Nel 1996, Baudo lancia la modella argentina Valeria Mazza, affiancandola alla Sabrinona nazionale Ferilli. Il lato genuino della Ferilli, strizzata in abita non proprio addatti alle sue forme, in confronto all’algida e più introversa Valeria Mazza, si sono rivelati una carta vincente per il festival.

1997: Valeria Marini accompagna Mike Bongiorno e la peste Piero Chiambretti

Il Festival del 1997 è affidato a Mike Bongiorno che decide di sostituire la canonica accoppiata mora/bionda con la prorompente Valeria Marini e con l’irriverente Piero Chiambretti. La Marini si butta a capofitto in look da grande diva in bianco con tanto di boa di piume incorporato e abiti rossi alla Jessica Rabbit. Esagerata come solo lei sa fare. OUT.

1998: Veronica Pivetti e Eva Herzigova con Raimondo Vianello

Raimondo Vianello costruisce un cast perfetto per la sua ironia scegliendo al suo fianco la bellissima Eva Herzigova, che conquista il cuore degli italiani e l’autoironica Veronica Pivetti rivelatasi un’ottima spalla per il conduttore. Bellissime,talentuose e super fashion. Assolutamente IN.

1999: Laetitia Casta con Fabio Fazio e Renato Dulbecco

Laetitia Casta è stata la “donna di Sanremo” a fianco di Fazio nell’anno della sua prima conduzione, e quest’anno ritorna sul palco dell’Ariston accanto all’amico. Giovanissima e fresca, dalla bellezza incantevole, un filo di trucco e un portamento da vera diva. Da ricordare, il ballo con Renato Dulbecco sulle note de La vie en rose, suggellato da un bacio sulla guancia del premio Nobel. Ovviamente IN.

2000: Ines Sastre affianca il trio maschile Fabio Fazio, Luciano Pavarotti e Teo Teocoli

La modella e attrice spagnola arriva sul palco di Sanremo insieme alla polemica sulla scelta di donne straniere. Per le serate del festival, propone abiti con scollature vertiginose, indossate con un’eleganza innata. Assolutamente IN.

2002: Manuela Arcuri e Vittoria Belvedere con Pippo Baudo

Torna a Sanremo Pippo Baudo e con lui torna il «made in Italy». Il grande ritorno della bionda e della mora. La Arcuri con i suoi tratti mediterranei e le sue forme giunoniche, messi in risalto dagli abiti, in contrasto con la bellezza più delicata di Vittoria Belvedere, più eterea, ma non per questo meno sensuale.

2003: Claudia Gerini e Serena Autieri con Pippo Baudo

Dopo le polemiche sulle solite vallette-statuine, Pippo Baudo richiama a sè, due donne talentuose, che sanno cantare, recitare e ballare. La Gerini mostra le sue carte da attrice comica già mostrate al cinema cone Verdone e anche la cantante e attrice napoletana Serena Autieri non è da meno. Un pò meno bene i look scelti per le serate.

2005 e 2010: Antonella Clerici con Paolo Bonolis e poi presentatrice assoluta

Antonellina nazionale sembrava una bomboniera avvolta nel tullè rosa e negli abiti vaporosi, con grandi scollature, firma distintiva della Clerici. L’importante è sentirsi a proprio agio e prendersi anche un pò in giro. Grande spalla per Paolo Bonolis nel 2005 e assoluta protagonista del festival del 2010 con grande successo. Per la simpatia, assolutamente IN.

2006: Ilary Blasi e Victoria Cabello con Giorgio Panariello

Ilary Blasi, al fianco di Panariello insieme a Victoria Cabello, nello sfortunato Sanremo del 2006, ha dato vita ad uno dei momenti più hot del festival, a causa di una scollatura generosa, che finisce per mostrare le beltà della signora Totti. Elegantissima e molto sensuale in un fantastico contrasto con Victoria Cabello, super-simpatica, ironica e bravissima nelle sue interviste in inglese con Orlando Bloom, con tanto di bacio, e John Travolta. «Sarò la prima valletta della storia informe, anzi, senza forme», queste le parole della Cabello alla conferenza pre-festival. Che dire: IN.

2007: Michelle Hunziker con Pippo Baudo

La Hunziker al fianco di Pippo Baudo, diventa una co-conduttrice. Michelle è un mix esplosivo di bellezza,simpatia ed eleganza. Da ricordare, l’interpretazione di «Adesso tu» di Ramazzotti e la caduta sul palco. Senza riserve: IN.

2011: Belen Rodriguez e Elisabetta Canalis con Gianni Morandi e Luca e Paolo

Punte di diamante della squadra di Gianni Morandi, Belen ed Elisabetta, rappresentavano il sogno dell’italiano medio. La modella argentina ha sfruttato l’occasione per mettere in mostra le sue abilità canore e la spontaneità, rubando la scena alla collega, che ne hanno decretato l’ascesa, mentre la Canalis è apparsa inadeguata nel ruolo di valletta, soprattutto durante l’intervista in un inglese imbarazzante con De Niro.

La Rodriguez e la Canalis ritornano nel 2012 come guest, per due puntate, ma il festival del 2012 sarà ricordato per sempre come il Sanremo della “farfallina” di Belen, intravista dallo spacco inguinale dell’abito, una scelta discutibile, che ha riempito le prime pagine dei quotidiani.

belen-e-la-farfallina-marchio-registrato-image-1492-article-ajust_930

2012: Ivana Mrazova con Gianni Morandi

Ivana è una bella che non balla. La modella ceca, con aria da principessa e la sensualità innata, aveva tutte le carte in regola per sfondare, ma la sua personalità è passata inosservata al festival, al contrario del suo nude look, da togliere il fiato.

2013: Bianca Balti e Bar Rafaeli con Fabio Fazio e Luciana Littizzetto

Bianca Balti e Bar Rafaeli, le due super top-model del momento, hanno fatto da cornice al festival dell’anno scorso, dove l’indiscussa protagonista è stata la Littizzetto, con tutta la sua energia e il suo carisma. Il peccato della Balti, in Dolce&Gabbana, è stato nel make-up, quasi inesistente e nel parrucco, con shatush in evidenza. Bar Rafaeli, la ex fidanzata di Di Caprio, sfila sul palco di Sanremo, in tutto il suo splendore.

2013: Luciana Littizzetto con Fabio Fazio

Gli scivoloni in fatto di look, passano in secondo piano, quando si parla di lei. Luciana Littizzetto è stata la regina dell’ultimo festival, e si prepara ad indossare la corona, per il secondo anno successivo.

Quindi occhi puntati sulla sessantaquattresima edizione del Festival perchè in fin dei conti Sanremo è sempre Sanremo.

Ricerca personalizzata