Milano capitale dei fumetti: mostre e incontri doc per il popolo comix dello stivale

A Milano dal 21 giugno al 6 ottobre 2013 negli spazi del Museo Wow, sarà allestita la mostra “Belgio, il Regno del Fumetto”, dedicata ai 100 anni del fumetto belga e non solo.

Dai Puffi a Lucky Luke, da Tintin a Spirou, fino ad arrivare a Zerocalcare; sono questi i fumetti che saranno in mostra a Milano nei prossimi giorni. Un calendario ricco di appuntamenti eccellenti per tutti gli appassionati italiani di comix che potranno spaziare tra il meglio dei fumetti belgi e le novità cult del bel paese.

Ma facciamo il punto.

Al WOW, il Museo del Fumetto del capoluogo lombardo, si terrà dal 21 giugno al 6 ottobre la mostra ”Belgio, il Regno del Fumetto”, una splendida esposizione della nona arte belga e dei suoi 100 anni di storia, tra tavole originali e pubblicazione d’epoca. In mostra ci saranno personaggi molto amati da adulti e bambini, icone dei cartoni e delle riviste che hanno divertito generazioni di sognatori.

Tra gli stand della mostra potremo ripercorrere, anno dopo anno, grandi successi come Tintin, il coraggioso fotoreporter dal ciuffo maldestro, apparso per la prima volta nel 1929 sulla pagina de Le petit Vingtième. Oppure Spirou, il simpatico facchino anch’egli alla ricerca di mille avventure. Questi sono i personaggi più longevi a cui furono dedicate le riviste più importanti dell’epoca; le stesse che si sfidavano tra loro a suon di grandi talenti del disegno come Peyo (Pierre Culliford) il mitico disegnatore dei Puffi e René Goscinny, il creatore di altri must del comix internazionale come Asterix e l’irresistibile cowboy Lucky Luke. E ci saranno anche loro in mostra nelle sale del Wow, insieme al redattore combina guai, Gaston Lagaffe del 1957, gli aviatori Buck Danny del ’47 e tanti altri mitici protagonisti del disegno, tutti rigorosamente Made in Belgium.

Un Belgio in stato di grazia creativa che, oltre agli eccellenti prodotti alimentari come la cioccolata e la birra e pittori d’indubbio talento, ha esportato negli anni anche fumettisti geniali, dal taglio raffinato e storie incantate. E’ non è un caso, se consideriamo che il paese conta la più alta densità di fumettisti per chilometro quadrato. Un primato incredibile se si pensa che la sua superficie è pari ad un decimo di quella italiana.

E senza tralasciare i talenti di casa nostra, segnaliamo che domani, domenica 16 giugno alle ore 16.00, in occasione dell’apertura delle sale del WoW, sarà presentata la mostra “La coscienza di Zero” dedicata al talentuoso fumettista romano Zerocalcare. Per l’occasione Zero sarà presente all’evento per interviste e incontri con i fan, tutti sicuramente agguerriti con le ultime raccolte da far autografare. La mostra su Zero (la sua prima in assoluto) sarà aperta al pubblico dal 16 giugno fino al 31 luglio 2013.

Per tutti i dettagli sul prezzo d’ingresso e gli orari d’apertura del museo, consultate il sito: www.museowow.it.

Accorrete gente, accorrete… orsù

Ricerca personalizzata