Nadia Toffa rivela: “Ho lasciato il mio fidanzato, non mi ha mai accompagnata alle chemio”

nadia toffa

Mentre continua la sua battaglia contro il tumore e, nonostante tutto, riesce a portare avanti i suoi impegni televisivi dietro il bancone de Le Iene, Nadia Toffa rivela un nuovo dettaglio della sua vita privata. Su Instagram, la conduttrice ha rivelato di aver lasciato il suo fidanzato e con l’occasione ha anche spiegato il perché lo ha fatto.

“L’ho lasciato perché non si è ricordato manco di un controllo. Pensate che non mi ha mai accompagnata a una chemioterapia. Torno a ballare da sola, quindi. Sto con chi il tempo per me è in grado di trovarlo, cioè i miei amici e i miei colleghi, la mia famiglia e voi! Chi ti vuole bene il tempo per te lo trova, giusto?”, ha scritto la Toffa. Le righe seguenti del suo lungo post hanno poi riguardato gli auguri di una buona Pasqua ai fan anche se, prima di chiudere, Nadia si è sentita quasi in dovere di precisare una cosa: “Ovviamente – ha puntualizzato – non sono in cerca di un nuovo fidanzato: ciò che voglio è soltanto il vostro parere”.

Naturalmente la stragrande maggioranza dei commenti si è dimostrata vicina a lei e alle sue scelte. In molti infatti l’hanno appoggiata e incoraggiata, mentre altri, più che concentrarsi nel confortare lei, si sono rivolti a quell’ex compagno che evidentemente poi così bene non si è comportato. Per quanto riguarda la sua identità, non si sa nulla: Nadia Toffa, vuoi per scelta o vuoi perché potrebbe anche essere mancata l’occasione per farlo, non ha mai svelato l’identità dell’uomo con cui condivideva una storia d’amore.

La vita di Nadia Toffa continua così tra le soddisfazioni e gli ostacoli; una vita, la sua, fortemente concentrata al momento sulla salute e sul lavoro, che infatti sono gli argomenti principali che la Toffa tratta ormai da tempo anche per via social. Dopotutto la decisione di rendere pubblica la sua lotta contro il cancro è stata tale sin dall’inizio, e così è proseguita per i mesi successivi proprio per una scelta personale: la Toffa non ha mai nascosto l’intenzione di voler utilizzare la sua esperienza per contribuire ad abbattere il tabù che ancora oggi grava su malattie molto serie, quale appunto è il cancro.

Ricerca personalizzata