National Geographic stuzzica la curiosità del mondo intero

Fondato nel 1888 il magazine ‘National Geographic’, con sede a Washington, colpisce i popoli di tutto il mondo. Scatti mozzafiato si trovano a Palazzo delle Esposizioni, a Roma, dal 28 Settembre scorso: la mostra sta avendo un successo strepitoso, sono già cinquantamila le persone che l’hanno visitata.

La ‘National Geographic’ nasce nel 1883 con l’intenzione di mostrare le grandi scoperte naturali, effettuate attraverso foto che hanno un qualcosa di straordinario: si tratta di luoghi ed elementi della natura meravigliosi, tra cui la casa sottomarina di Jacques Cousteau in mezzo ai pesci tropicali nel Mar Rosso, o lo spettacolare orso kermode nella foresta pluviale, le immagini del Giappone del 1900 con geishe e fiori di ciliegio, o ancora la prua del Titanic in fondo all’Oceano Atlantico. Dal 1900 al 1926 abbiamo poi le prime foto con flash e foto subacquee.

La rivista ha registrato e continua a registrare un grande contributo per la conoscenza dell’universo, e soprattutto lo mette alla portata di tutti, conoscibile alle genti di qualsiasi strato sociale. Le discipline di cui si occupa principalmente sono la geografia, archeologia e scienze naturali, è tradotta in 31 lingue diverse e conta circa 50 mila lettori al mese.

L’interesse degli scienziati che vi lavorano è quello di destare nell’essere umano la curiosità di conoscere il più possibile il mondo in cui vive e di conseguenza viverlo sfruttando al meglio le sue risorse: se l’uomo ha consapevolezza dell’ambiente che abita saprà anche come comportarsi per valorizzarlo ed evitare invece di inquinarlo come spesso accade al giorno d’oggi. La natura viene poco curata in alcuni luoghi e questo è un danno per l’umanità tutta.

‘Conoscere per non sbagliare e saper apprezzare quello che è stato creato’, questo è il sunto della ‘National Geographic’, quello che ognuno dovrebbe fare proprio e collaborare per un patrimonio comune: la natura ci appartiene, ogni uomo ne deve trarre vantaggio, nella giusta misura e senza smanie di sfruttamento.

Dal 18 Ottobre al 23 Marzo si tiene a Londra un concorso di fotografia naturalistica, in modo che gli appassionati possano immortalare le bellezze naturali in maniera unica a irripetibile.

Ricerca personalizzata