Porsche 918 Spyder

La 918 Spyder incarna l’essenza dell’idea Porsche: unisce un motore da corsa ad un’utilizzo per tutti i giorni, massime prestazioni con il minimo consumo.

Il compito affrontato dalla squadra di sviluppo è stato quello di creare la supersportiva per il prossimo decennio, con una trazione ibrida efficiente e potente. L’intera vettura è stata progettata intorno alla trazione ibrida. La 918 Spyder dimostra quindi il potenziale della trazione ibrida ad un livello mai visto prima. La Porsche 918 Spyder sarà il patrimonio genetico per le vetture sportive del futuro. Progettata, sviluppata e prodotta da ingegneri Porsche solitamente impegnati nella produzione di auto da gara, in collaborazione con gli specialisti della produzione di serie.

Le strutture portanti, la monoscocca ed il controtelaio sono realizzati in fibra di carbonio a polimero rinforzato. Porsche da molti anni ha esperienza con questi materiali di costruzione leggeri e ad alta resistenza ed è con la produzione in serie della 918 spyder che ha raggiunto i migliori risultati.

Il suo motore V8 eroga 608 cavalli a 9.150 giri al minuto: i motori elettrici sono da 95 kW all’anteriore e da 115 kW al posteriore, per una potenza complessiva di 880 cavalli che, abbinati ai 1.640 chilogrammi di peso, consentono alla Porsche 918 Spyder di chiudere un giro completo al Nurburgring Nordschleife in 7 minuti e 14 secondi, circa 20 secondi in meno rispetto alla Porsche Carrera GT.

La Porsche 918 è una “plug in” con carica batterie di bordo da 3,6 kW, che permette di ricaricare l’auto in circa 4 ore con la 230 V, ma può scendere fino a 25 minuti con il sistema Porsche Speed Charching Station. L’autonomia totale in elettrico è di 30 km, con uno scatto da zero a cento in sette secondi e una velocità massima di 150 km/h.

Se siete interessati all’acquisto , la serie limitata della Porsche 918 Spyder sarà proposta ad un prezzo di circa 800 mila euro.

Ricerca personalizzata