Porsche e Mercedes: per loro si preannuncia un 2012 molto positivo

    L’economia mondiale sta vivendo un periodo assolutamente difficile e francamente non si vedono all’orizzonte spiragli in tempi breve per quanto riguarda una netta ripresa per la zona Euro e anche per quanto riguarda i restanti mercati mondiali. Nel settore automobilistico questa crisi si è vista prima che in tanti altri settori ed è dal 2008 che c’è un calo di vendite sostanziale.

    Il 2012 potrebbe essere l’ennesimo anno terribile per l’economia del settore automotive ma è degno di nota il fatto che ci sono ancora delle case automobilistiche che stanno avendo successo. In questo articolo parleremo del caso di Porsche e Mercedes che addirittura prevedono vendite superiori a quelle realizzate negli scorsi 12 mesi.

    La Porsche ha stimato una crescita pari al 6,5% rispetto al 2011. Dobbiamo tenere presente che per il costruttore tedesco quello appena trascorso è stato il miglior anno della sua storia: sono state vendute oltre 115.000 auto contro le 97.000 totalizzate nel 2010.

    Certo, l’economia tedesca anche se sembra reggere bene è comunque soggetta alla crisi dell’euro e quindi è impossibile fare delle stime accurate, però la Porsche oltre al mercato europeo punterà a quello americano dove nella seconda metà dell’anno è attesa la nuova 911.

    Si respira ottimismo anche in casa Mercedes dove si stima una produzione di circa 1 milione di automobili. Si tratterebbe di un record per il costruttore tedesco che tra l’altro si sta espandendo moltissimo anche all’estero. Però nei piani del costruttore tedesco c’è la volontà di mantenere la produzione in Germania (il 65% della produzione totale).

    Ricerca personalizzata