Ritorno ai fondamentali – Fotografia monocromatica

Jeremy Walker è un fotografo britannico vincitore di numerosi premi e specializzato in fotografia di paesaggi e location photography in tutto il mondo. Grazie al suo lavoro, entra in contatto con le più diverse tendenze fotografiche, ma, considerata la recente moda dell’applicazione massiva di filtri ed effetti, ritiene che la risposta futura sarà un ritorno alle origini, per realizzare splendide, classiche ed eleganti fotografie in bianco e nero.

Di che tendenza si tratta?

Le immagini in bianco e nero ci riportano alla nascita della fotografia. La creazione di immagini monocromatiche è fotografia nella sua forma più pura ed essenziale. Queste foto sono prive delle distrazioni date dal colore e si concentrano puramente su tono, grana, forma, contenuto drammatico, umore e, essenzialmente, sull’impatto visivo.

Perché si diffonderanno ulteriormente nel 2013?

Viviamo in un mondo fatto di colori, televisori maxischermo, iPad e smartphone: siamo costantemente bombardati da immagini luminose che ci piovono addosso da ogni parte, tutti i giorni. La fotografia in bianco e nero è l’antidoto al mondo moderno. È la creazione di immagini al suo apice creativo, l’unico modo per far risaltare le foto nella massa. Se ben realizzata, può essere una scelta all’avanguardia, una novità. Il bianco e nero ha ancora un grande fascino e può essere senz’altro definito arte.

Le immagini monocromatiche si adattano perfettamente a una vasta gamma di soggetti, dalle persone all’architettura, dai viaggi ai panorami. Funzionano bene in qualsiasi condizione di illuminazione e la luce “scarsa” può diventare umorale e drammatica, la migliore amica dei fotografi.

Ma soprattutto, le immagini in bianco e nero sono caratterizzate da semplicità e profondità, qualità che risalteranno enormemente in un mondo colorato e metteranno in risalto la foto con il massimo impatto.

Suggerimenti di Jeremy per creare bellissime immagini in bianco e nero

Dai profondità alla tua immagine. Poiché non c’è il colore a guidare l’occhio, per inquadrare la tua foto cerca un punto d’interesse in primo piano, un soggetto a media distanza e quindi idealmente qualcosa sullo sfondo. Se scegli invece di isolare un elemento, collocalo a un terzo dell’inquadratura: è la famosa “regola dei terzi”, una tecnica che i fotografi utilizzano con successo da moltissimi anni.

Prova tutte le angolazioni e i punti di vista. Cercane di originali e diversi, evita di seguire la massa. L’assenza di colore impone all’osservatore di concentrarsi molto di più sulla composizione, quindi sii creativo. Il monitor LCD ad angolazione variabile della Nikon D5200 ti aiuta a cogliere immagini da qualsiasi posizione o quasi.

Osserva la direzione naturale della luce. Esamina come cambia durante il giorno e con le diverse condizioni atmosferiche. Individuare ombre, toni, grana e forme è una fase imprescindibile nello scatto monocromatico. Le fonti di luce artificiale come i lampioni stradali e le torce possono essere utili perché non ti devi preoccupare delle scie di colore indesiderate.

Sperimenta tempi di posa diversi. Tempi di posa più lunghi introducono nell’immagine sfocatura, movimento e una nuova dinamica. Installando la fotocamera su un treppiedi puoi usare tempi di posa lunghi vari secondi o anche minuti, per realizzare immagini in bianco e nero evanescenti ed eteree. Questa scelta funziona al meglio quando una parte del soggetto si muove durante l’esposizione e diventa sfocata (come le onde) mentre un elemento è fermo e resta quindi nitido (scogliere e rocce): una tecnica perfetta per scene costiere, di fiumi e cascate.

Prova a spostare la fotocamera durante l’esposizione. È una tecnica nota come panning, in cui, scelto un soggetto in movimento, come una persona che corre, un’auto o un treno, ti basta puntare la fotocamera sul soggetto e spostarti nella stessa direzione. Se adotti un tempo di posa moderatamente lungo (ad esempio un 15° di secondo), il tuo soggetto sarà nitido mentre lo sfondo risulterà sfocato, con una conseguente sensazione di movimento e direzione. Dovrai tuttavia sperimentare tempi di posa diversi prima di trovare l’impostazione ideale.

Ricerca personalizzata