Rosy Abate, una fortuna per Giulia Michelini: per lei 1 milione di euro di cachet

Rosy Abate

Rosy Abate è stata una fiction che ha esaudito appieno i propositi di share: la fiction Mediaset ha ottenuto puntata dopo puntata degli ascolti incredibili! Con un picco di ascolti di 5.3 milioni registrato durante la messa in onda della puntata finale, la serie prodotta da Taodue è entrata a far parte della lista dei successi televisivi di questo 2017.

Si tratta di un successo che il produttore Paolo Valsecchi attribuisce in larga misura all’interpretazione di Giulia Michelini, interprete del personaggio protagonista: “Ha un talento e una interpretazione spettacolare”. E questo talento a Giulia ha ripagato parecchio, perché sembra proprio che con la sola interpretazione di Rosy Abate l’attrice abbia incassato uno dei cachet più alti della storia televisiva italiana: parliamo infatti della bellezza di un milione di euro.

Uno dei più alti, appunto, ma non il più alto. A detenere il primo posto in questa classifica è sempre Zingaretti, che con l’interpretazione del Commissario Montalbano ha strappato 400 mila euro a puntata. A seguire Raul Bova con 1.2 milioni di euro ottenuti per una miniserie Mediaset e poi, in terza posizione, c’è appunto la Michelini col suo milioncino di euro.

Tra l’altro per l’attrice si preannuncia un futuro ancor più roseo se si considera il fatto che per Rosy Abate è già stata programmata una seconda stagione! “E pensare che la cosa più difficile è stata proprio convincerla a recitare una seconda volta in questo ruolo – ha confessato la produzione -. Inizialmente era scettica, poi però come tutti noi ha capito che Rosy è un personaggio che ha ancora molto da dare. E infatti la sua storia non finisce qui: stiamo già scrivendo la prossima stagione”.

Ricerca personalizzata