Rugby: La Benetton Treviso si aggiudica il primo derby d’Italia

L’ultima giornata del girone d’andata della Rabodirect Pro 12, nonché ultima partita di questo anno solare, vede affrontarsi la Benetton Treviso e le Zebre di Parma. Una giornata soleggiata sopra lo Stadio Monigo di Treviso accompagna le due formazioni italiane che si sfidano per aggiudicarsi il derby “celtico” d’Italia.

I primi venti minuti di partita sono all’insegna della supremazia “zebrata. La Benetton Treviso subisce i colpi dei parmensi e dopo soli 17′ si trova sotto di 8 punti: al 12′ Marco Bortolami porta in meta l’ovale dopo una buona azione delle Zebre iniziata da un intercetto di Andries Van Schalkwyk. Orquera manca la trasformazione ma si rifà dopo soli cinque minuti centrando i pali ed allungando così le distanze. I “leoni” non ci stanno e cominciano a “ruggire” al 19′: uno sfortunato calcio dello zebrato Leonard viene intercettato da Corniel Van Zyl che raccoglie l’ovale e schiaccia in meta, Berquist trasforma e riduce il vantaggio delle Zebre ad un solo punto. La seconda fase di gara è sostanzialmente equilibrata, le due squadre non riescono ad incidere e la partita vive una fase di stasi fino al 38′ quando i ripetuti attacchi della Benetton si trasformano nella meta del vantaggio biancoverde: Vosawai segna e Berquist trasforma, il primo tempo si chiude sul 14-8 in favore della Benetton Treviso.

Come nel primo anche l’inizio di secondo tempo è di marca bianconera: dopo solo quattro minuti di gioco Van Schalkwyk ed Orquera confezionano la meta e la trasformazione del vantaggio parmense. Il vantaggio rilassa le Zebre che nel corpo centrale della seconda frazione subiscono la pressione trevigiana, i bianconeri tengono botta fino al 59’quando Berquist dalla lunga distanza centra i pali riportando in vantaggio i biancoverdi. La Benetton Treviso riesce a mantenere il vantaggio nonostante la pressione delle Zebre che viene definitivamente placata dal piede di Berquist che al 77′ chiude virtualmente il match. Ad un minuto dal termine Quintin Geldenhuys lascia in 14 uomini le Zebre rimediando un cartellino giallo che chiude definitivamente la partita. La Benetton Treviso batte le Zebre Parma 20-15.

La Benetton Treviso vince e convince mostrando una determinazione lontana dalle pessime prestazioni fornite durante la conduzione di coach Smith. Una partita sostanzialmente equilibrata decisa soprattutto dalla fallosità delle Zebre che hanno concesso al piede di Berquist ben 5 occasioni dalla piazzola di cui 3 trasformate in punti dal mediano d’apertura biancoverde. Ottima la prova di Andries Van Schalkwyk, flanker parmense, che ha conquistato il titolo di man of the match al termine dell’incontro.

Le Zebre Parma avranno l’occasione di rifarsi della sconfitta già nel prossimo week end: il 4 gennaio 2014 allo Stadio XXV Aprile i bianconeri ospiteranno i “leoni” veneti per la “seconda puntanta” del derby italiano, la partita più equilibrata giocata dai team italiani in questa prima fase di Rabodirect.

Ricerca personalizzata