Sanremo 2014, Stromae sul palco dell’Ariston

Dopo Rufus Wainwright, Damien Rice, Cat Stevens e Paolo Nutini che hanno emozionato e divertito nelle precedenti serate del Festival, ecco arrivare l’ultimo ospite internazionale di Sanremo 2014: è il cantautore belga Stromae.

Il cantautore, noto ai più per il tormentone di qualche anno fa Alors On Danse, arriva sul palco, vestito di nero, per cantare il suo brano Formidable, con un’esibizione molto controversa e con un testo molto forte. La canzone parla di un uomo che non sta molto bene e lui la interpreta come se fosse ubriaco. L’accoglienza dell’Ariston, però, non è stata delle migliori, sicuramente inferiore a quella ricevuta dagli altri ospiti.

A differenza degli altri ospiti, il pubblico da casa ha capito perfettamente ciò che Stromae stava cantando, visti i sottotitoli che riportavano la traduzione del brano che il cantautore cantava.

Il brano ascoltato questa sera è tratto dall’ultimo album del cantautore belga, il secondo della sua carriera, chiamato Racine Carrèe, da cui già sono stati tratti i brani Tout le memes, Papaoutai e proprio Formidable.

Sicuramente, un ospite che ha lasciato un po’ di amaro in bocca, visto il livello di grandi ospiti che si sono susseguiti nelle varie serate, ma soprattutto ripensando ai grandi ospiti che negli ultimi anni hanno calcato il palco dell’Ariston, in particolare nell’ultima serata.

Ricerca personalizzata