Schumacher, i medici: quadro clinico grave

Restano critiche le condizioni di Michael Schumacher. Il 45enne campione tedesco, 7 volte iridato nella Formula 1, è in coma da ieri a seguito di un terribile schianto a seguito di un incidente accorso mentre sciava nella località di Meribel, in Francia.

I medici, nella conferenza stampa odierna, hanno precisato che non sono vere le voci in base alle quali Schumi sarebbe stato operato due volte. Il pilota di Kerpen, rispetto a quanto detto inizialmente, è arrivato all’ospedale di Grenoble già in stato di coma, dopo aver battuto il capo contro una roccia con una violenza tale da rompere persino il casco che portava. Proprio questo è un particolare da sottolineare: forse l’istinto del pilota, amante del rischio, lo ha portato ad indossare questa protezione che, nello sci, non è obbligatoria.

Al capezzale di Schumacher è subito accorso anche il professor Saillant, neurochirurgo di fama mondiale che già lo seguì dopo l’incidente di Silverstone nel 1999. L’intervento alla testa si è reso necessario a seguito dell’emorragia cerebrale che si è creata a seguito dell’impatto sulla roccia.

I dottori del nosocomio francese si sono mantenuti prudenti circa le attuali condizioni del tedesco: le numerosi lesioni cerebrali, infatti, non consentono né lo scioglimento della prognosi né, tanto meno le probabilità di sopravvivenza di Schumacher. Permane, dunque, lo stato di coma artificiale, indotto dai medici per ridurre lo stato della pressione intercranica, e la gravità del quadro clinico, seppur stabilizzatosi nelle ultime ore, invita alla massima prudenza. Al momento non sono previsti altri interventi.

Tutto il mondo dell’automobilismo e dello sport in generale si sono stretti attorno a questa vera e propria icona: oltre ai messaggi giunti ieri tramite i social network da Massa, Sutil e Vettel, per citarne alcuni, si segnala la presenza all’ospedale di Grenoble, oltre che della moglie Corinna e dei figli, di Jean Todt e Ross Brawn, compagni di avventura di Schumacher negli anni d’oro in Ferrari.

In serata è atteso un nuovo bollettino medico.

Ricerca personalizzata