Serie A 18°giornata: la Befana regala un grande Kakà, sorride la Lazio

L’Epifania regala agli appassionati di calcio un turno di Serie A, 18°giornata davvero spettacolare: dopo che gli anticipi di ieri avevano sostanzialmente definito la Juventus quale padrona indiscussa di questo campionato, con il Napoli che ha chiuso con qualche patema la pratica Sampdoria nella partita del lunch time, i riflettori di questo pomeriggio erano tutti sul Milan, in attesa del posticipo che alle 18:30 vedrà di fronte Lazio ed Inter.

La squadra di Allegri, che a questo 2014 chiede una grande rimonta in campionato ed un lungo cammino in Champions League (unica rappresentante del nostro calcio nella massima competizione europea), soffre contro una coriacea Atalanta, trovando il vantaggio con Kakà al 35′ (centesimo gol con la maglia del Milan per il brasiliano), bravo a chiudere un contropiede orchestrato da Emanuelson. Dopo aver rischiato più volte di subire il pareggio, un terribile uno – due firmato ancora da Kakà e dal giovane Cristante (gran tiro da fuori per il prodotto del vivaio rossonero) metteva al sicuro il risultato regalando un po’ di serenità all’ambiente rossonero.

Continua la sua corsa il Verona che, grazie ad un Luca Toni d’annata, si dimostra competitivo anche lontano dal Bentegodi espugnando il campo di un Udinese lontana parente della compagine che ha stupito negli ultimi anni. Con la doppietta infilata nel primo tempo, il bomber di Pavullo non solo guida gli scaligeri all’impresa in Friuli, ma espone una credibile candidatura per un biglietto che lo porti dritto dritto in Brasile a Giugno. Il gol di Roberto Pereyra al termine della prima frazione non fa altro che illudere i bianconeri di Guidolin, ricacciati indietro dal quinto gol in questo campionato di Iturbe.

Torna al successo dopo 5 turni di digiuno il Catania contro il Bologna, e lo fa riproponendo l’ossatura della splendida cavalcata della stagione passata: il rientrante Bergessio e Francesco Lodi (gol ed assist per il napoletano, appena tornato dal Genoa) guidano alla vittoria i rossoblu siciliani, che si rilanciano prepotentemente nella corsa alla salvezza, complici le sconfitte di Sassuolo e Livorno ed il pareggio del Chievo. Torna in discussione la panchina di Pioli, su cui continua ad incombere minacciosa l’ombra di Roberto Baggio.

Vittoria di rimonta per il Parma di Donadoni contro il Torino. I ducali, cui le feste sembrano aver riconsegnato un Amauri finalmente decisivo in zona gol, battono per 3 a 1 i granata di Ventura che, dopo essere passati in vantaggio con il nono gol stagionale di Ciro Immobile ed aver sfiorato più volte il raddoppio, si sono dovuti inchinare alla maggiore freschezza atletica degli emiliani. Di Marchionni, Lucarelli (splendido il suo colpo di tacco che a molti a Parma ha ricordato il gol di Mancini in maglia Lazio del 1999) e, appunto, Amauri le marcature. Da segnalare l’iniziale panchina per scelta tecnica di Cassano, comunque apparso sereno dopo la scelta di proseguire la sua avventura in Emilia.

Vittoria casalinga contro il Sassuolo, infine, per il Genoa di Gasperini che, dimenticate le angosce di inizio stagione, sembra ormai lanciato verso una salvezza tranquilla. Vantaggio per il Grifone firmato Alberto Gilardino, che risponde così a Luca Toni nella sfida a distanza fra due grandi bomber della serie A dell’ultimo decennio. Di Bertolacci al 45′ la rete che chiudeva ogni discorso. Nel finale lo stesso Gilardino si è fatto parare un calcio di rigore da Pegolo.

Nel posticipo delle 18 e 30 la Lazio regala la prima vittoria al nuovo tecnico Edi Reja. All’Olimpico i biancazzurri superano l’Inter dopo una partita a tratti ruvida e con poche occasioni. Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato, i padroni di casa riescono ad avere la meglio grazie a un lampo di Miro Klose, che a 5 minuti dal termine anticipa Ranocchia su un cross di Candreva dalla destra. Mazzarri ritrova Milito, che entra poco prima del goal del tedesco, ma il suo ingresso non riesce a cambiare il corso di una partita da dimenticare per i nerazzurri, con errori continui e pochezza di gioco.

Ecco tutti i risultati maturati in questo turno di Serie A, 18°giornata:

CHIEVO 0 – 0 CAGLIARI (giocata domenica 5 gennaio)
FIORENTINA 1 – 0 LIVORNO (giocata domenica 5 gennaio)
JUVENTUS 3 – 0 ROMA (giocata domenica 5 gennaio)
NAPOLI 2 – 0 SAMPDORIA (giocata alle 12:30)
CATANIA 2 – 0 BOLOGNA
GENOA 2 – 0 SASSUOLO
MILAN 3 – 0 ATALANTA
PARMA 3 – 1 TORINO
UDINESE 1 – 3 VERONA
LAZIO 1 – 0 INTER

Ricerca personalizzata