Serie B, 21° turno: chi sarà campione d’inverno?

Si conclude con l’ultima domenica dell’anno solare il girone d’andata del campionato di Serie B. Si tratta dell’ultima fatica prima della lunga sosta che terrà ferme le squadre fino al 25 gennaio prossimo.

Il turno di domenica si apre con l’anticipo delle 12,30 tra Siena e Varese entrambe a caccia di punti preziosi per i playoff con la squadra biancorossa che avrà il vantaggio di essere più riposata rispetto alla compagine bianconera, visto lo stop forzato nel turno di Santo Stefano.

Il Palermo che è salito nuovamente in vetta alla classifica è ospite del Crotone. Trasferta delicata per i rosanero perché la squadra calabrese gioca molto bene e vuole riscattare la sconfitta di Trapani.
L’Empoli, dopo il brutto ko interno contro il Cittadella, scende in campo a Pescara. La partita dell’”Adriatico” promette spettacolo e potrebbe servire agli abruzzesi, reduci da cinque vittorie consecutive, per scavalcare i toscani e agguantare il secondo posto in classifica.

Turno interno per l’Avellino che al “Partenio” riceve il Padova. La squadra allenata da Rastelli ha una buona opportunità per guadagnare qualche posizione ma deve fare i conti con la squadra veneta che è alla disperata ricerca di punti salvezza.

Trasferta difficile anche per il Lanciano che attraversa un periodo abbastanza negativo. Al “Tombolato” gli uomini di Baroni affronteranno il Cittadella rinfrancato dal colpaccio esterno di Empoli e pronto a dare continuità ai risultati per uscire dalle zone pericolose della classifica.

Mangia ed il suo Spezia cercano la terza vittoria consecutiva. Al “Picco” è di scena il Latina che nelle ultime uscite è sembrato meno frizzante del solito. Per la squadra ligure è l’occasione buona per stabilizzarsi definitivamente in zona playoff.

Sfida molto interessante al “Rigamonti” tra Brescia e Trapani. Le “rondinelle” hanno accantonato il periodo negativo e ora sono lanciate in piena corsa playoff mentre i siciliani, indietro di un punto, vogliono chiudere quest’anno stupendo col botto. Chi la spunterà alla fine?

Il posticipo delle 18 vede impegnate Cesena e Modena. La squadra bianconera dopo il pareggio di Latina affronta i “canarini” che non vincono da inizio novembre e che hanno perso quattro delle ultime cinque gare disputate.

La giornata si conclude con tre match salvezza. Il Carpi, dopo due vittorie consecutive è determinato a continuare il “filotto” ospitando la Juve Stabia che è ferma a nove punti ed è desolatamente ultima.

La Ternana ospita la Reggina. I calabresi, in caso di sconfitta si staccherebbero dalla zona salvezza e il distacco comincerebbe ad essere importante. Gli umbri in caso di mancata vittoria, sarebbero risucchiati nel gorgo pericoloso che porta alla retrocessione.
Al “Silvio Piola” di Novara, i padroni di casa affrontano il Bari. I piemontesi, che hanno disputato una partita in meno, e i galletti hanno gli stessi punti in classifica. Chi vince si aggiudica tre punti fondamentali per la corsa alla salvezza.

Ricerca personalizzata