Shopping follia in USA: tra i saldi di Natale ci si fa strada con lo spray urticante

    Il luogo è il “Wal-Mart”, uno dei più grandi magazzini californiani nei pressi di Los Angeles, un esercizio commerciale che giovedì sera ha inaugurato il “Black Friday”, ovvero il periodo di super-saldi in concomitanza con gli acquisti natalizi. Nella furibonda ressa scatenatasi, una cliente è arrivata a spruzzare lo spray al peperoncino (utilizzato di solito per difesa personale) addosso agli altri acquirenti, per farli desistere dall’accaparrarsi i prodotti che voleva tutti per sè. Ben 20 persone sono rimaste coinvolte nell’insano gesto, anche a causa del fuggi-fuggi che si è generato.

    Lo strambo aneddoto è accaduto intorno alle 22:30, quando da poco erano iniziate le offertissime per il pubblico. Nel reparto di elettronica, tra Ps3, Wii e Xbox360, una donna ha cominciato a respingere “a suon di spruzzate” gli assalti degli altri clienti, “rei” di essersi avvicinati troppo ai suoi oggetti del desiderio, o di averli addirittura già presi in mano.

    Nonostante sia scattato subito l’allarme, e siano accorsi sul posto dottori e vigili del fuoco, la donna autrice del folle gesto è riuscita a dileguarsi, anche se la polizia sarebbe già sulle sue tracce. I testimoni riferiscono al “Los Angeles Times” di una improvvisa confusione, durante la quale “la gente ha iniziato a urlare, spingendosi e tirandosi” e di tutto questo spray che si è diffuso nell’aria, causando ad alcuni dei gravi disagi: “avevano il volto molto gonfio e rosso, e tossivano” riferisce una signora del posto, anche se nessuna delle vittime ha riportato gravi danni. Quanto accaduto non è purtroppo un fatto nuovo da quelle parti, sono numerosi gli incidenti capitati durante il periodo di apertura di questi sconti eccezionali, tanto da indurre le autorità a raccomandare particolare cautela quando ci si infila in queste formidabili resse.

    Il 2008 sembra essere stato un “anno nero” per lo shopping selvaggio. Sempre in California, due uomini si sono sparati a vicenda nel negozio di giocattoli “Toys ‘R Us” davanti agli occhi dei figli, a causa un litigio tra le rispettive consorti per l’accaparramento dello stesso oggetto, ed un altro triste episodio è accaduto di nuovo da Wal-Mart, stavolta a New York: alcune persone travolte ed un dipendente del negozio addirittura morto schiacciato sotto i piedi di 2.000 clienti che pensavano solo a fare acquisti scontati. Anche questo questo è il “Venerdì Nero”, ed a sentirle sembrano scene così incredibili da sembrare un videogioco.

    Ricerca personalizzata