Team of the year 2013: i migliori 11 dell’anno di Sport Bloglive

Quaranta candidati, tra cui 4 portieri, 12 difensori, 12 centrocampi e 12 attaccanti: sono aperte ufficialmente sul sito UEFA.com le votazioni per eleggere il Team of the year 2013. Con un semplice clic fino al 9 gennaio, sarà infatti possibile esprimere le proprie preferenze ruolo per ruolo in base ai risultati a livello di club o di nazionale nell’arco degli ultimi dodici mesi, dei giocatori più forti del continente. Non manca proprio nessuno: da Neuer a Cech, da Thiago Silva a Sergio Ramos, da Robben a Ribery, da Ronaldo a Messi. Fra i candidati è presente soltanto un italiano, Giorgio Chiellini, e solo una squadra della nostra serie A, la Juventus, con il difensore toscano, Stephan Lichtsteiner e Paul Pogba. Nella lista anche Edinson Cavani, che nella prima meta’ dell’anno ha vestito la maglia del Napoli. Sono tredici invece i giocatori presenti nella lista per la prima volta.

La redazione di Sport Bloglive ha provato a stilare la formazione dei sogni, inserendo gli undici campioni che più hanno impressionato nel 2013. Ecco a voi le nostre scelte:

NEUER: l’estremo difensore bavarese è attualmente per distacco il numero 1 più forte del mondo e con le sue parate nella scorsa stagione ha permesso al Bayern Monaco di trionfare in tutte le competizioni alle quali ha partecipato.

LAHM: nella linea difensiva a quatto, il capitano del Bayern Monaco, anche lui protagonista dello storico Triplete.

HUMMELS: per il forte centrale tedesco un 2013 super, macchiato soltanto dalla finale di Wembley.

THIAGO SILVA: Confederations Cup e Ligue 1 da incorniciare per il capitano della Nazionale brasiliana e del PSG.

ALABA: una forza della natura in grado macinare chilometri per 90′. Titolare inamovibile del Bayern dei record e di quello di Guardiola. Classe ’92, ha tutta una carriera davanti a se.

POGBA: è lui la vera sorpresa dell’anno. Strapotere fisico, energia e giocate da fuoriclasse, il giovane francese è stato premiato poche ore fa anche con il Golden Boy. Sarà senza dubbio uno dei protagonisti del Mondiale

RIBERY: è considerato da tutti il favorito numero uno per il Pallone D’Oro. Con le sue giocate ha condotto la squadra di Jupp Heynckes al trionfo in tutte le competizioni e la nazionale francese in Brasile vincendo gli spareggi contro l’Ucraina.

ROBBEN: ennesima pedina fondamentale dello scacchiere bavarese, protagonista assoluto della finale di Champions League con il gol allo scadere che ha portato la coppa a Monaco. Fuoriclasse assoluto in grado di cambiare da solo il corso di un match

RONALDO: 67 gol in 56 partite giocate da gennaio ad oggi, numeri stratosferici per il crack portoghese in lizza anche lui per il trofeo individuale più prestigioso. Nessuno come lui in questo momento.

MESSI: nonostante l’infortunio che lo tiene lontano dai campi da qualche settimana, il fenomeno argentino con la vittoria della Liga è stato come sempre da cinque anni a questa parte, uno dei primi giocatori del pianeta per rendimento e reti realizzate.

LEWANDOWSKI: stagione superlativa per il bomber polacco, capace di segnare quattro reti in un unica partita al Real Madrid nella semifinale di Champions. Numero 9 universale, ha fatto le fortune della squadra di Klopp.

Foto: [uefa.com]

Ricerca personalizzata