Si chiama The Bookish Banquet e per gli amanti della letteratura è il nuovo modo di pranzare. La manifestazione ha preso piede in Olanda e sta avendo molto successo. Il motivo? La cucina non si collega solo al gusto, cucinare – e mangiare – è un’attività che coinvolge tutti i sensi: olfatto, tatto, vista e anche la testa.

Dopo il Mise en Place di Toronto, dove i piatti si abbinano alle scene di film famosi che di volta in volta vengono segnalati, al Bookish Banquet il menu è abbinato alla letteratura popolare. Quindi, vi potrà capitare di essere invitati al pranzo ispirato al libro Alice nel Paese delle Meraviglie e di essere sollecitati a vestirvi come uno degli affascinanti personaggi descritti da Lewiss Caroll e di gustare, infine, un ottimo stufato di coniglio e dolci a forma di cappello a cilindro.

Nelle scorse settimane gli olandesi hanno gustato menù dedicati al fantasy, come il romanzo Momo, scritto dall’autore della Storia Infinita Michael Ende e in un’altra occasione, hanno assaporato invece i gusti e gli aromi dell’India francese, abbinando il menù a La Vita di Pi.

The Bookish Banquet non è semplicemente un modo alternativo di mangiare fuori ma è un evento vero e proprio dove i commensali hanno anche la possibilità di confrontarsi sui volumi letti, dare le loro opinioni e perchè no? Anche scambiarsi i libri.

Se volete saperne di più visitate la pagina dedicata alla manifestazione.