Un ‘Fuori Programma’ tutto teatrale per Fiorello

Il mattatore dell’universo mediatico Rosario Fiorello ha annunciato a sorpresa che sarà impegnato da Marzo in una nuova tournée teatrale, con probabile partenza da Ascoli dove sono previste anche due date dello spettacolo “Penso che un sogno così” con protagonista il fratello Beppe Fiorello. La notizia è stata lanciata come una bomba, in diretta dalla sua Edicola durante la puntata “L’agonia del mattino“, ed ha lasciato tutti piacevolmente sgomenti, perfino il suo staff.

Il titolo dello spettacolo racchiude in sé la materia prima di cui sarà composto. “Fuori Programma” punta infatti su momenti d’improvvisazione fuori menù, habitat naturale dello show man siciliano che ogni sera regalerà al pubblico una scaletta diversa nella quale sperimentare nuove situazioni e personaggi, per dare forma a quello che potrebbe essere l’ancor più atteso ritorno in televisione.

Girerò tutta l’Italia, anche se non sappiamo ancora dove andremo. Si tratterà di un piccolo tour in provincia fatto per creare repertorio. Poche scene, pochi testi, poca orchestra, solo quattro elementi, insomma un Fiorello nudo e crudo che si inserisce nei cartelloni teatrali già esistenti come fuori programma.”

Un’idea minimal, ridotta al nocciolo, ma che sprigionerà tutta la creatività di Fiorello, allenata in questi anni nel caldo rifugio dell’Edicola Fiore, con materiale ripreso sicuramente dall’esperienza sul web. Non mancherà all’appello la band diretta dall’amico Enrico Cremonesi, elemento centrale del suo format – per citare Costanzo – e la verve comica che lo ha reso grande nelle sue imitazioni indimenticabili, nei suoi monologhi sulla quotidianità e sull’attualità. Non ancora confermata la presenza dei Gemelli di Guidonia, scoperti nell’ Edicola che non abbandonerà fino ad Aprile.

La formula fuori cartellone era già stata adottata da Fiorello durante la sua permanenza al Sistina di Roma con lo show “Buon Varietà“, in scena il Lunedì, ad anticipare lo spettacolo su Rai1 campione massimo di ascolti “ilpiùgrandespettacolodopoilweekend” che nella serata con ospite Roberto Benigni arrivò a toccare le vette dei 16 milioni di spettatori. La scelta negli anni di abbassare il profilo per dedicarsi ad altre avventure, ha permesso al grande personaggio di spettacolo di dimenticare le isterie collegate al piccolo schermo a favore di un rapporto con il pubblico più diretto e genuino, trasformato ogni mattina in spunto primario per gag e riflessioni ironiche. Nonostante il ritiro dagli accecanti riflettori, la popolarità intorno al personaggio non è diminuita ma al contrario è lievitata, complice la sua presenza evanescente in TV, da osservare con distacco ma con particolare attenzione. Non c’è, ma in realtà Fiorello è sempre presente grazie al suo tocco magico capace di tramutare ogni sua mossa in un successo travolgente, come sarà destinato ad essere il tour teatrale “Fuori Programma“.

Ricerca personalizzata